Annunci
EuroCup

EuroCup: l’Alba Berlino pareggia i conti all’overtime, lunedì Gara 3 a Valencia

Alba Berlino 95-92 Valencia Basket

Sarà necessario lo spareggio di lunedì prossimo alla Fonteta di Valencia per stabilire il vincitore dell’edizione 2018-19 della 7DAYS EuroCup tra Valencia Basket e Alba Berlino. Dopo la vittoria degli spagnoli in Gara 1, infatti, i tedeschi sono riusciti a pareggiare l’eliminatoria imponendosi 95-92 dopo un overtime in casa.

Analizziamo in cinque punti quanto avvenuto alla Mercedes-Benz Arena della capitale tedesca.

Palle perse

Mentre in Gara 1 la chiave erano stati i rimbalzi, in Gara 2 è facile individuare nella casella dei palloni persi l’anomalia statistica che ha fatto pendere l’ago della bilancia a favore dell’Alba Berlino. Con percentuali di realizzazione ricalcate e rimbalzi simili, le 19 palle perse dal Valencia Basket contro le 8 dell’Alba Berlino hanno fatto la differenza (in negativo) per i taronja.

Luke Sikma, MVP della regular-season, determinante

Se il Gara 1 Luke Sikma, il grande ex dell’incontro ed insignito con il premio a MVP della regular-season, era apparso in ombra, in Gara 2 si è rifatto. Nonostante i falli in apertura di incontro e l’impossibilità di fermare Will Thomas nell’1 contro 1, il figlio del leggendario Jack è risalutato determinante. I suoi 15 punti, 6 rimbalzi, 4 assist e 20 di valutazione lo hanno coronato MVP della partita.

Non basta un accertatissimo Sam Van Rossom

Il Valencia Basket voleva chiaramente chiudere il discorso in trasferta. Accompagnata da 800 tifosi taronja che erano volati nella città tedesca con la speranza di vedere i propri beniamini alzare al cielo il trofeo, non si può dire che gli ospiti non ci abbiano provato. Se Valencia è rimasta in gioco fino all’ultimo, tanto che la partita di è decisa ai supplementari, lo deve soprattutto a Sam Van Rossom. Il playmaker di Gand ha messo a segno un irreale 6/8 in triple.

Avvio di overtime micidiale dell’Alba

Dopo 40 minuti intensi, con diversi cambi di fronte e terminati in pareggio (83-83), l’Alba Berlino ha vinto la sua partita all’inizio dei 5 minuti supplementari. La tripla di Rokas Giedraitis dopo una palla persa del Valencia Basket e quella successiva di Luke Sikma hanno tagliato le gambe ai rivali, che si sono trovati improvvisamente sotto di 6 lunghezze, che non sono più riusciti a rimontare.

Lunedì la decisiva Gara 3

Con Valencia Basket e Alba Berlino sull’1-1, la terza partita in programma lunedì 15 aprile alle 20.30 alla Fonteta di Valencia sarà decisiva. I taronja non hanno mai perso in casa quest’anno, quindi sono i chiari favoriti per alzare al cielo il trofeo e conquistare un posto nella prossima Turkish Airlines Euroleague, ma il precedente di due anni fa quando, nella stessa situazione, alla fine era stato l’Unicaja Malaga a far sua la coppa in quel di Valencia, inizia a far vedere i fantasmi nell’ambiente che circonda la squadra.

Annunci
Tags

Laura Cristaldi

Sono friulana e vivo in Spagna da diversi anni. Amo il basket e seguo tutte le competizioni che posso; tifo Valencia Basket e APU Udine e simpatizzo per tutte le squadre dove giocano italiani in giro per il mondo: i miei grandi “amori” sono Gallo e Gigione. Ascolto musica power, folk e symphonic metal, bevo birra e leggo thriller storici (tra le altre cose).

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: