EuroCup: Primo set per il Valencia Basket, battuta l’Alba Berlino

0 0
Read Time:3 Minute, 37 Second

Il Valencia Basket ha rispettato la “legge della Fonteta” e ha battuto l’Alba Berlino in Gara 1 della finale di 7DAYS EuroCup. I taronja si sono imposti per 89-75 al termine di una partita che, dopo un avvio nervoso e un tentativo di rimonta da parte dei tedeschi, ha visto gli spagnoli dominare diversi aspetti del gioco e portare a casa una vittoria meritata, e forse addirittura più semplice del previsto.

Analizziamo in cinque punti quando avvenuto sulla costa mediterranea, in attesa che la seconda competizione europea si decida venerdì o al massimo lunedì prossimo.

Valencia Basket impeccabile in casa, la rivincita di Ponsernau

Thomas + Thomas

Will Thomas e Matt Thomas, cognome e squadra a parte, non hanno molto in comune. Will è un’ala forte di colore, mancino, veterano (nato nel 1986) e che si fa forte sotto canestro sia in attacco che in difesa. Matt, invece, bianco come il latte, è una guardia tiratrice relativamente giovane (classe 1994) che ha nel tiro esterno il suo punto di forza. E poi hanno in comune l’efficienza. Will (22 punti e 6 rimbalzi) e Matt (16 punti con 4/5 in triple) sono stati i top-scorer del Valencia Basket in occasione di Gara 1, imponendosi ognuno nella propria zona del campo. I Thomas sono un binomio vincente.

Aíto García Reneses e i giovani

L’importanza del rimbalzo

Il Valencia Basket ha vinto chiaramente la partita a rimbalzo. La statistica è eclatante: 40 rimbalzi a 22 in favore dei padroni di casa, con 14-7 come computo di rimbalzi in attacco. Tutti i lunghi del congiunto taronja si sono fatti valere in quest’aspetto del gioco, con Bojan Dubljevic che ha preso 8 rimbalzi e Will Thomas, Mike Tobey e Louis Labeyrie 6. Nell’Alba Berlino numeri di rilievo solo per Johannes Thiemann e Luke Sikma, che hanno preso 5 rimbalzi a testa. Sikma, grande ex dell’incontro ed eletto MVP della competizione, è stata forse la maggior delusione della partita: solo 7 punti per lui con 3/9 al tiro e minutaggio limitato dai falli.

Primo match-ball

Venerdì alle 20.00 alla Mercedez-Benz Arena di Berlino ci sarà in programma Gara 2. Visto che la competizione si gioca al meglio delle tre partite, il Valencia Basket disporrà quindi del primo match-ball al proprio arco per alzare al cielo quello che sarebbe il suo quarto titolo di campione di EuroCup e soprattutto per celebrare il ritorno in Turkish Airlines EuroLeague. Nella bella città spagnola comunque non vogliono festeggiare anzitempo. La cocente delusione di due anni fa, quando, nella stessa situazione, i valenciani avevano poi perso Gara 2 e Gara 3 contro l’Unicaja Malaga regalando il titolo agli andalusi, è ancora viva, e sicuramente non vorrà essere ripetuta. Ci si aspetta quindi un Valencia Basket concentrato contro un Alba Berlino che si giocherà il tutto e per tutto.

About Post Author

Antonio Mariani

Laureando in Lettere presso La Sapienza di Roma e appassionato di Sport Business, viaggio ossessivamente per studiare le culture sportive nel mondo. Amante della narrazione, la studio, la ammiro e la pratico in ogni sua forma.
Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Ncaa - Virginia spegne i sogni di Davide Moretti, ma quante emozioni in queste Final Four! E sul futuro di Davide...

Si è chiusa la March Madness, più che mai italiana, con la finale Virginia-Texas Tech dove è stato protagonista Davide Moretti. Esce vincitore però Virginia, ancora una volta all’ultimo secondo, e trionfa anche Francesco Badocchi (italiano di scuola Olimpia) mai sceso in campo con una stagione condizionata da pesanti difficoltà […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: