Annunci
Regular Season 2018-2019Turkish Airlines Euroleague

Lo Zalgiris sbanca Madrid e vola ai playoff

Nella storia dello sport e in particolare modo in quella della pallacanestro ci sono partite e notti che difficilmente si scordano. Ma soprattutto uomini che fanno la differenza ed uno di questi è proprio Sarunas Jasikevicius, che conosce una sola parola vittoria e che la sconfitta non la digerisce proprio bene. Nell’ultima giornata della Turkish Airlines EuroLeague il suo Zalgiris Kaunas ha fatto visita ai campioni d’Europa del Real Madrid privi di due giocatori molto importanti come Sergio Llull e Rudy Fernandez, con il pass dei playoff già in tasca da qualche settimana. Nonostante questo però, i Blancos se la sono giocata fino all’ultimo e i lituani hanno dovuto combattere fino al 40′ per ottenere il successo che vale la qualificazione alla post-season e fino a qualche giornata fa sembrava solo un miraggio. Per gli uomini di coach Sarunas Jasikevicius arriva così la seconda qualificazione consecutiva ai playoff dopo l’ottimo risultato dello scorso anno concluso con il terzo posto. Dopo aver vinto la serie per 3-1 contro i greci dell’Olympiacos, lo Zalgiris ha partecipato alle F4 di Belgrado ed in semifinale se l’è vista contro il Fenerbahce di Zeljko Obradovic, maestro e grande estimatore di Jasikevcius con cui ha condiviso alcune vittorie con il Panathinaikos. In quell’occasione vinse la squadra turca, ma i lituani uscirono a testa alta dal confronto e vinsero poi la finalina 3°/4° posto contro il CSKA Mosca. Ad un anno di distanza la storia si ripete; nonostante la perdita di giocatori del calibro di Kevin Pangos, Axel Toupane e Vasilije Micic, l’allenatore lituano non ha cercato alibi ed è stato in grado di trasmettere nella mente dei nuovi arrivati il suo modo di interpretare splendidamente la pallacanestro e la mentalità da vincente.

86-93 il punteggio finale della gara che andiamo ad analizzare attraverso i consueti 5 punti

6

Equivale al numero di vittorie consecutive ottenute nelle ultime sei giornata di Eurolega. Dopo aver perso contro a Vitoria contro il Baskonia, la classifica diceva 13° posto con 9 W e 15 L con i playoff che distavano comunque solo 3 vittorie. Da quel momento è cambiato qualcosa: Gran Canaria, Bayern Monaco, Maccabi, Darussafaka, Olympiacos ed infine Real Madrid sono le sei squadre che lo Zalgiris ha battuto permettendogli di entrare a far parte anche quest’anno delle prime otto migliori d’Europa, visti anche i risultati della altre squadre in corsa su tutte il k.o dell’Armani Exchange Milano.

Brandon Davies 

Nella vittoria ottenuta allo Wizink Center grande merito va attributo alla prestazione fornita da Brandon Davies. Il centro americano ha chiuso in doppia doppia per la terza volta in stagione (27 punti e 10 rimbalzi). Nei minuti finali della gara, quando gli spagnoli stavano rientrando è stato chirurgico ed ha segnato un paio di canestri decisivi. Il classe’91 ha chiuso con 10/15 da 2, 7/7 dalla lunetta e 34 di valutazione in 26′.

La difesa dello Zalgiris

Un’altra chiave del match è stata la difesa del lituani soprattutto quella mostrata nella seconda frazione. Infatti, la compagine biancoverde ha subito solo 10 punti da una squadra come il Real Madrid. Su 30 partite disputate in stagione questa è stata la prima volta che i ragazzi di coach Pablo Laso hanno chiuso con così pochi punti realizzati in un solo periodo.

Il Tiro da 3 degli spagnoli

Anche le percentuali dalla lunga distanza non sono state delle migliori, anzi. Il Real Madrid ha chiuso con il 19% (4/21), peggior prestazione al tiro da tre punti di tutta la stagione. Insomma non era proprio serata per i campioni d’Europa. 

Gli accoppiamenti playoff

Con i risultati delle partite che si sono disputate ieri sera è stata anche decretata la griglia  dei playoff 2019. I campioni d’Europa chiudono al terzo posto con 22 W e 8 L, mentre lo Zalgiris si posiziona all’ottavo posto con 15 W e 15 L. Adesso però arriva il bello e soprattuto le partite in cui non puoi permetterti di sbagliare nulla e dove i singoli possessi pesano e non poco. Il Real Madrid avrà il fattore campo a proprio favore e sfiderà il Panathinaikos, mentre i lituani affronteranno il Fenerbahce con il fattore campo a favore dei turchi.

 

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: