Annunci
Regular Season 2018-2019Turkish Airlines Euroleague

Il Bayern si schianta contro i centri dell’Olympiacos. Ennesimo ko per i tedeschi, buona notizia per Milano

Dopo sei sconfitte nelle ultime sette giornate rialza la testa l’Olympiacos. Il team ateniese sconfigge, infatti, nello scontro diretto della ventisettesima giornata della Turkish Airlines Euroleague, il Bayern Monaco avvicinando i tedeschi all’eliminazione dalla corsa play-off. Partita decisa già nei primi due quarti e conclusa con il netto punteggio di 89-69.

Ecco i consueti cinque punti di analisi di Eurodevotion sulla fondamentale vittoria dei greci in chiave post season.

DOMINIO PITTURATO: uno dei punti deboli, in sede di analisi, del Bayern Monaco al cospetto dell’Olympiacos riguardava la minore fisicità dei lunghi. Dato sottolineato anche dalle statistiche dove, ad esempio, alla voce rimbalzi totali i greci sono ai vertici della classifica al contrario dei tedeschi ultimi con soli 29 a partita. Vantaggio perfettamente sfruttato dai ragazzi di Blatt nei primi due tempi con gli esterni che hanno cavalcato la grande vena dei centri Milutinov e Leday autori di ben 26 punti con 12/13 al tiro. Elemento che, sommato al 23-10 alla voce rimbalzi nella prima frazione, ha orientato la partita verso i biancorossi

MILUTINOV: senza nulla togliere a Leday il giocatore che ha indirizzato la gara è stato il serbo Nicola Milutinov. Il pivot venticinquenne è stato rebus irrisolvibile per la difesa di coach Radonjic. Come giustamente sottolineato ad Eurohoops da Nikos Varlas ad aprile e ricordato oggi da Massimo Mattacheo su queste pagine è condizione fondamentale per la rinascita dell’Olympiacos l’impatto dei giocatori stranieri. Effetto che si è visto, in maniera importante, nella serata di ieri

RIPOSO: la decisione di non presentarsi in campo domenica, nel derby contro il Panathinaikos, per protesta contro la designazione di arbitri greci ha permesso ai “Reds” di presentarsi in campo in buona forma fisica. La squadra, apparsa stanca e con problemi fisici a Milano, ha sicuramente tratto giovamento da 4-5 giorni senza partite

VIRTUALMENTE FUORI: la sconfitta di Atene chiude quasi sicuramente il cammino europeo del Bayern Monaco. Con un record di 12-15 e cinque squadre davanti a contendersi i tre posti rimanenti si assottigliano le speranze di qualificazione legate ormai soltanto alla matematica. Una eliminazione che, comunque, non cancella una Eurolega estremamente positiva per i bavaresi. Indirettamente una buona notizia per Milano che difficilmente si troverà appaiata all’unica squadra del gruppone con cui ha un bilancio di 0-2 negli scontri diretti

PROSPETTIVE GRECHE: ben diversa la situazione a casa Blatt. La vittoria nello scontro diretto e il calendario amico (Zalgiris e Darussafaka ad Atene e Gran Canaria in trasferta) collocano la squadra ateniese come grande favorita per la conquista del sesto posto in classifica. Ipotizzare un filotto di quattro vittorie di fila a conclusione della regular season non è sicuramente un azzardo

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: