L’Olympiakos, con una valanga di assist e un grande Printezis, domina un Buducnost semplicemente meno talentuoso

L’Olympiakos centra una vittoria importante sul difficile campo del Buducnost e porta pressione sull’Olimpia Milano in vista dello scontro diretto della prossima settimana.
Ma analizziamo la sfida nei nostri consueti 5 punti.

  • Cinque uomini in doppia cifra per l’Olympiakos, a conferma di una solida prestazione offensiva frutto di una buona circolazione di palla. In particolare sono Mulitinov e Printezis a dominare rispettivamente con 15+12 e 19 punti. Un rebus irrisolto per la difesa di Jasmin Repesa.
  • Circolazione di palla vuol dire assist, e da questo punto di vista l’Olympiakos ha dominato. 26 assist su 34 canestri dal campo, 8 per sua maestà Spanoulis e 5 per William-Goss. Qualità di gioco difficilmente affrontabile per il Buducnost.
  • Il Buducnost nonostante tutto lotta e tiene botta limitando le palle perse (solo 7) e mettendo a referto un discreto 9/17 dall’arco. Semplicemente il talento è inferiore e la forbice è emersa nettamente. Concedere un secondo quarto da 24-13 è qualcosa che in Euroleague non puoi permetterti.
  • Vassilis Spanoulis dipinge pallacanestro coi suoi passaggi, peccato solo per quell’1/6 dall’arco. L’Olympiakos ha chiuso con 12/24 da 3 punti, fate il conto con gli errori del greco e avete bene l’idea dell’ottima percentuale “di squadra” che i biancorossi hanno tenuto. E se si innesca anche Kill Bill…
  • Volata playoffs che si annuncia di fuoco, la squadra di David Blatt prova a rilanciarsi per trovare spazio nella post season e settimana prossima proverà a vendicare la gara dell’andata con Milano. Quasi uno spareggio? Quasi, ma in un certo senso i playoffs sono già iniziati e l’Olympiakos non sarà una passeggiata per nessuno.
Next Post

Vince il CSKA perché è più forte, ma l'Olimpia...

La vittoria del CSKA era per certi versi scontatissima. Basti ricordare che l’Olimpia Milano di Simone Pianigiani è 0-10 contro lo tre superpotenze (aggiungetevi Real e Fenerbahce) in queste due stagioni, numero che si allarga a 0-16 se includiamo anche la prima stagione della nuova era di Turkish Airlines Euroleague. […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: