Annunci
EuroCupSeason 2018/2019

EuroCup: Il Valencia Basket attende rivale, e c’è un italiano in corsa!

#RoadToGreatness

La 7DAYS EuroCup è entrata nel vivo. Dopo le due selettive fasi a gironi, che hanno visto le varie squadre italiane presenti cadere eliminate già dal Last-32, le migliori 8 squadre partecipanti alla seconda competizione europea hanno iniziato il cammino verso la gloria. #RoadToGreatness è l’emblematico hashtag scelto dall’organizzazione per accompagnare le squadre in questa fase finale che, come premio, oltre alla gioia e all’onore di alzare una coppa al cielo, mette sul piatto anche una licenza B per partecipare alla prossima edizione della Turkish Airlines Euroleague.

Come se di una partita di Eurolega si trattasse, riassumiamo quanto vissuto nelle prime due giornate dei quarti di finale di EuroCup in cinque punti, ricordando innanzitutto il formato: quarti, semifinali e finale si giocano al meglio delle tre partite, con il fattore campo deciso dalle prestazioni raccolte durante il Top-16.

Valencia Basket, unica squadra già in semifinale

Dopo due giornate: andata e ritorno, c’è solo una squadra che ha archiviato il discorso qualificazione alle semifinali imponendosi per 2-0. Questo è il Valencia Basket, un classico della competizione. I taronja, che hanno fatto loro il trofeo per ben tre volte nella loro storia, nonostante non sembrino capaci di mettere in campo un gioco brillante per 40 minuti, si sono sbarazzati del Rytas Vilnius vincendo per 75-64 gara 1 alla “Fonteta” martedì, e si sono ripetuti assaltando la capitale lituana per 56-71 venerdì. Nella prima partita, nella quale i lituani erano partiti meglio, per vedere poi come i ragazzi di Jaume Ponsernau rimontavano, il migliore era stato Matt Thomas con 15 punti (3 triple), mentre in Lituania il centro Mike Tobey si è fatto valere con 18 punti (8/9 dal campo) e 7 rimbalzi. Per le semifinali, gli spagnoli dovrebbero recuperare la miglior versione della propria stella Bojan Dubljevic, ancora convalescente dopo un lieve infortunio rimediato in occasione delle finestre FIBA, nelle quali era stato uno degli artefici del miracolo-Montenegro: la nazione più piccola per numero di abitanti mai qualificata a un mondiale di pallacanestro.

MoraBanc Andorra, che cuore!

Il MoraBanc Andorra non sta vivendo una stagione facile in Liga ACB. Decima in classifica con un record negativo (10 vittorie e 11 sconfitte), la compagine allenata da Ibon Navarro era rimasta fuori dalla Copa del Rey e si trova immersa in una complicata lotta per ritagliarsi un posto tra le migliori otto per poter partecipare ai Playoffs di campionato per il terzo anno consecutivo. In Europa, però, la compagine del principato si trasforma. Se non fosse stato per la mancanza d’esperienza e un po’ di “paura di vincere” in gara 1 in trasferta contro il LDLC ASVEL Villeurbanne, avremmo già due squadre qualificate per le semifinali… L’Andorra, infatti, aveva dominato l’incontro terminato 79-75, vedendosi poi sopraffatta solo nel finale. Senza alcun timore reverenziale, Andrew Albicy e compagni hanno affrontato la decisiva gara 2 in casa mettendo in mostra uno spumeggiante gioco offensivo e imponendosi con l’eloquente risultato di 98-79. Mercoledì nell’hinterland di Lione andrà in scena la decisiva gara 3.

Michele Vitali, orgoglio italiano di EuroCup

Parlare di Andorra equivale a parlare di Michele Vitali, l’unico italiano ancora in lizza nella 7DAYS EuroCup dopo la brutta figura fatta dalle squadre rappresentanti del nostro paese, eliminate tutte nella prima fase. Il bolognese è stato uno dei migliori in gara 1, nella quale ha messo a segno 12 punti (3/5 dal campo) in 23 minuti in campo. L’ex Brescia ha dato il suo contributo anche in gara 2, con 7 punti, 6 rimbalzi e 2 recuperi. L’MVP italiano della passata stagione in Lega Basket sta trovando la sua strada per farsi valere anche all’estero. E se Gigi Datome e Nicolò Melli con il Fenerbahçe e Daniel Hackett tra le file del CSKA mantengono alti i colori italiani al top della Turkish Airlines Euroleague, in EuroCup c’è Miki Vitali!

L’Unicaja ‘ruba’ una vittoria a Berlino, l’Alba si vendica a Malaga

Match-up interessante quello tra Unicaja Malaga e Alba Berlino. In gara 1, disputata alla Max Schmelimg Halle della capitale tedesca, i padroni di casa allenati da Aíto García Reneses sembravano avere la partita in mano, quando gli andalusi erano riusciti a portate a termine una rimonta colossale, culminata con il match-winner di Mathias Lessort (90-91). I vice-campioni di Germania non si sono dati per vinti, e in gara 2, nonostante un Martín Carpena gremito di tifosi locali, sono riusciti a imporre il proprio gioco e a vincere nettamente: 81-101. Mercoledì la ‘bella’ che si disputerà in Germania promette faville.

Il fattore campo s’impone nel derby russo

L’altro quarto di finale vede faccia a faccia altre due habitué dell’EuroCup: l’Unics Kazan e il Lokomotiv Kuban Krasnodar. Gara 1 era stata nettamente dominata dall’Unics, guidata da un enorme Errick McCollum, autore di 32 punti nel successo per 86-66. Il Lokomotiv non si è arreso e, tra le mura amiche, si è imposto per 68-59 con 26 punti di Dmitry Kulagin, altro giocatore risultato decisivo per la sua nazionale in occasione dell’unita finestra FIBA: la Russia si è qualificata all’ultima giornata vincendo contro la Finlandia. Anche in questo caso, appuntamento a mercoledì.

Orari delle sfide di Gara 3 (mercoledì 13 marzo):

17.00 – Unics Kazan – Lokomotiv Kuban

19.00 – Alba Berlino – Unicaja Malaga

20.30 – ASVEL Villeurbanne – MoraBanc Andorra

I giocatori del Valencia Basket seguiranno l’andamento delle varie sfide dal divano delle rispettive case, attendendo il prossimo rivale per la propria #RoadToGreatness.

Annunci
Tags

Laura Cristaldi

Sono friulana e vivo in Spagna da diversi anni. Amo il basket e seguo tutte le competizioni che posso; tifo Valencia Basket e APU Udine e simpatizzo per tutte le squadre dove giocano italiani in giro per il mondo: i miei grandi “amori” sono Gallo e Gigione. Ascolto musica power, folk e symphonic metal, bevo birra e leggo thriller storici (tra le altre cose).

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: