Annunci
Regular Season 2018-2019Turkish Airlines Euroleague

Il Bayern Monaco passa a Podgorica e tiene vivo il sogno chiamato Playoff

Dopo due sconfitte in fila rimediate contro Baskonia e Real Madrid, il Bayern Monaco ritrova il successo e rimane in corsa per il discorso playoff. Infatti, nel ventiquattresimo turno della Turkish Airlines EuroLeague i ragazzi di coach Dejan Radonjic, vincono contro il Buducnost. Sicuramente una partita speciale per il coach dei tedeschi, grande ex di giornata prima da giocatore con due avventure diverse (dal 1991 al 1993 e poi dal 1998 al 2002) e poi anche da coach per otto stagioni (2005-2013) con cui ha vinto sei campionati e molte coppe di Montenegro. Come è accaduto già in diverse occasioni  ad essere fatale per i padroni di casa è stato il solito e fatidico quarto periodo, nel quale i bavaresi ne hanno approfittato per allungare in modo importante.

75-89 il risultato finale della gara che andiamo ad analizzare attraverso i cinque punti

4

Corrisponde al numero di sconfitte consecutive subite dal Buducnost rispettivamente contro il CSKA Mosca, Khimki, Zalgiris Kaunas e appunto Bayern Monaco. Se con la squadra di De Colo e compagni il passivo è stato importate, nella altre tre partire ad essere decisivo è stato proprio l’ultimo e decisivo quarto, nel quale gli avversari sono stati un po’ più lucidi nei momenti decisivi.

Vladimir Lucic e Danilo Barthel 

Sicuramente tutti hanno dato il loro contributo nella vittoria, ma non si può non evidenziare le ottime prestazioni di Vladimir Lucic e Danilo Barthel. Per Lucic miglior partita stagionale a livello realizzativo con 18 punti (6/8 da 2, 1/2 da 3, 3/3 TL), 7 rimbalzi e 23 di valutazione in 27′. Lo stesso vale per Barthel che ha chiuso con 16 (4/4 da 2, 2/3 dalla lunga distanza, 2/3 a cronometro fermo), 4 rimbalzi, 3 assist e 22 di valutazione in 31′. 

Lotta a rimbalzi 

Nonostante la netta differenza a rimbalzo tra le due squadre ad uscire con i due punti in tasca è il Bayern Monaco. Infatti, il Buducnost ne ha catturati ben 35 (16 in attacco e 19 in difesa), mentre i tedeschi ne ha conquistati 25 (3 in zona offensiva e 22 in zona difensiva). 

Le percentuali al tiro delle squadre 

A fare la differenza nel risultato finale sono state certamente le percentuali al tiro. Gli uomini di coach Jasmin Repesa hanno chiuso con il 44.4% da 2 (16/36), 39.3% da 3 (11/28) e 62.5% dalla linea della carità (10/16). I biancorossi invece hanno tirato con il 67.7% da 2 (21/31), 45.8% dalla lunga distanza (11/24) e 82.4% dalla lunetta (14/17). Insomma con questi dati difficilmente puoi uscire sconfitto.

Il Bayern Monaco rimane in corsa per un posto nei playoff

Giocare con la pressione e l’obbligo di vincere per restare attaccati al treno playoff non è una cosa semplice, ma per il Bayern Monaco non è stato un problema. Anzi forse è stato uno stimolo in più per ottenere un successo su un campo non facilissimo e chiedete a CSKA, Real Madrid e Barça che ci hanno lasciato le penne. Ora mancano sei partite alla fine della stagione regolare e per la compagine bavarese rappresentano sei battaglie. In casa affronterà il Maccabi Tel Aviv, il Barcellona e Gran Canaria. Dovrà poi giocare lontano da casa contro Zalgiris Kaunas, Olympiacos e Darussafaka. Con queste sei squadre lo score è di 3 W e 3 L. Insomma il calendario non è così male. Il sogno chiamato playoff rimane vivo, ma per ottenere un pass per le prime otto bisognerà lottare e sputare sangue fino alla fine.

Nella prossima giornata il Buducnost se la vedrà con l’Olympiacos mentre il Bayern Monaco ospiterà il Maccabi Tel Aviv. 

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: