Annunci
Il Borsino di Toni Cappellari

Il punto di Toni Cappellari – L’Italia di Meo e Della Valle MVP

– Il PalaLido, oggi Allianz Cloud, ahimè diventerà la casa della pallavolo milanese. Un vero peccato per la pallacanestro e per chi è cresciuto in Piazza Stuparich.

– Ossola, Rusconi, Zanatta e Galleani seduti assieme in prima fila ad assistere all’incontro della nazionale.

– Mitica battuta di un ristabilito Marino Zanatta:  «Ossola, Rusconi, Meneghin, Morse e il sottoscritto, sebbene settantenni, avrebbero battuto gli ungheresi».

– Kaleb Tarczewski presente a Masnago a supportare i compagni di squadra vestito in jeans con tagli sulle ginocchia. L’avesse visto vestito così Giorgio Armani l’avrebbe  tagliato immediatamente…

– Settimana incredibile per Meo Sacchetti. Vince la Coppa Italia, si qualifica per i Mondiali, firma per la FIP fino al 2021 e per Cremona fino al 2022.

– “Parterre de roi” a Varese. Il Presidente del CONI Malagò, il ministro dell’Istruzione Bussetti, il sottosegretario alla Presidenza Giorgetti ed il Presidente di Regione Lombardia Fontana.

– Il Presidente Malagò ha preferito vedere la partita con Attilio Caja e non con il sottosegretario alla Presidenza Giorgetti…

– Dino Meneghin dovrebbe entrare nel Consiglio Direttivo di Sport Salute che sostituirebbe il CONI. Situazione tesa… (ndr vedi punto precedente)

– Amedeo Della Valle, per la gioia del padre e della madre seduti in tribuna, migliore in campo.

– Era da tempo che a Masnago non si faceva un esaurito con l’entusiasmo delle proporzioni di venerdi. La morale?  LA NAZIONALE E’ AMATA.

Toni Cappellari

Annunci
Tags
Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: