Annunci
Focus ONSenza categoria

F8 2019: Cremona guidata da Saunders e Crawford elimina Varese e conquista il pass per la semifinale

Fin dalla palla a due si sapeva che sarebbe stata una partita divertente e molto equilibrata e così è stato. Nella prima gara dei quarti di finale della Postemobile Final Eight 2019, la Vanoli Cremona si aggiudica il derby contro la Openjobmetis Varese ed accede alle semifinali dove incontrerà sabato alle ore 18.00 la Segafredo Virtus Bologna che ha eliminato a sorpresa la grande favorita di questa manifestazione; l’Armani Exchange Milano. Fin dalle prime battute gli uomini di coach Meo Sacchetti partono forte ed allungano sul 13-4, ma Varese non ci sta e accorcia sul 19-15 al 10′, andando poi negli spogliatoi sotto sempre di quattro lunghezze. Nel secondo tempo la Vanoli Cremona trova la zampata vincente e nei minuti finali della gara mette in ghiaccio il risultato.

82-73 il risultato finale dell’incontro che andiamo ad analizzare mediante in consueti cinque punti

Andrew Crawford e Wesley Saunders

Sono stati loro i protagonisti nel successo della Vanoli Cremona contro Varese. Per Crawford 22 punti (3/6 da 2, 4/9 da 3, 4/5 TL), 5 rimbalzi, 3 assist, 23 di valutazione in 30′. Invece, Saunders ha chiuso con 20 punti (7/9 da 2, 1/2 da 3, 3/3 dalla lunetta, 7 rimbalzi, 2 assist, 28 di valutazione in 36′ giocati. Se anche sabato giocheranno così sarà difficile fermare le volate dei due americani che se corrono in campo aperto sono davvero molto pericolosi.

Capitan Giancarlo Ferrero

Se la Openjobmetis Varese se è riuscita a rientrare lo deve sicuramente all’impatto che ha avuto sulla gara il capitano biancorosso. Per il classe ’88 11 punti in 17′ (2/4 da 2, 2/4 da 3 1/2 a cronometro fermo). Da vero capitano l’ultimo a mollare, ma poi è costretto ad uscire per cinque falli al 32′. Insomma da vero capitano, Ferrero ha dato la scossa ai suoi compagni e nel momento di difficoltà ha risposto presente.

Le percentuali al tiro da 3 punti di Varese

Sicuramente nell’esito finale della gara conta e non poco la bassa percentuale al tiro dalla lunga distanza. I biancorossi infatti hanno tirato dalla linea dei 6,75 con un bassa percentuale 23.1% (6/26). Se vuoi vincere questo tipo di partite da win or go home, non puoi permetterti di tirare così da tre punti.

La serata no di Dominique Archie e di Ronald Moore

Un altro dato interessante da analizzare è sicuramente la prestazione incolore della coppia Archie-Moore. Per l’ex Capo d’Orlando solo 2 punti in 12′ con (1/5 da 2 e 0/2 da 3), 3 rimbalzi, 3 stoppate subite, 1 palla persa, -5 di valutazione e -14 di +/- . Anche per l’ex Pistoia non è stata una gran serata, infatti Moore ha chiuso con 3 punti (0/1 da 2, 1/5 da 3), 4 rimbalzi, 3 palle perse, -1 di valutazione e -8 di +/- .

Le parole dei due coach nel post partita

Un contento e soddisfatto Meo Sacchetti si gode la vittoria commentandola così: «Abbiamo giocato questa gara con grande attenzione, sopratutto molto positivo stato l’impatto nel primo quarto dove abbiamo tolto diverse buone conclusioni dal perimetro ai nostri avversari. Temevamo molto le partenze lampo della Openjobmetis, ci siamo presi qualche rischio ma ha funzionato la nostra difesa. Sono molto contento del lavoro di tutti e dedico la vittoria ad una persona molto speciale come il nostro presidente Vanoli che non ha potuto seguirci qui a causa della febbre ».

Nonostante il risultato coach Attilio Caja non ha da recriminare nulla ai suoi e nel post gara rilascia le seguenti dichiarazioni: «E’ stato un pessimo inizio di partita, in cui abbiamo sbagliato molti tiri e concesso molto alla Vanoli. Poi è stata buona la rimonta nel secondo quarto guidata dai ragazzi della panchina, purtroppo avevamo bisogno del contributo di alcuni protagonisti del quintetto per completare il recupero ma è mancata la loro spinta nei momento chiave. Cremona ci ha punti con Diener, eccellente nel mettere in ritmo i suoi compagni, e Saunders, che ha trovato canestri facili in avvicinamento. In ogni caso arrivare sino a qui è stato un ottimo risultato, frutto dell’ottimo lavoro della prima parte di stagione, dove siamo andati al di la di ogni aspettativa ed ora dobbiamo continuare a giocare come sappiamo perché siamo in corsa ancora per due obiettivi».

Annunci
Tags

Related Articles

2 Comments

    1. Innanzitutto grazie per il seguito, sempre graditissimo. Noi siamo un sito di approfondimento ed analisi: per i tabellini, i recap e le cronache ce ne sono altri che fanno egregiamente il loro lavoro. Valutiamo dati statistici solo se parte dell’idea di analisi che volgiamo dare.

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: