Regular Season 2018-2019

Il Baskonia non fa sconti e si regala una vittoria molto importante contro una diretta concorrente in chiave Playoff

Tra le mura amiche della Fernando Buesa Arena, il Baskonia ottiene un’importantissima vittoria in chiave playoff contro una diretta rivale, il Bayern Monaco. Per i padroni di casa arriva il secondo successo di fila, dopo quello conquistato contro il Maccabi Tel Aviv.   In casa bavarese invece, si interrompe la striscia positiva di due vittorie ottenute contro il Khimki e il Fenerbahce. Il match è caratterizzato da un grande equilibrio, con il Baskonia che però rimane quasi sempre avanti nel punteggio senza però dare il colpo del definitivo k.o, che arriverà solo nei minuti finali. Oltre a vincere i ragazzi di coach Velimir Perasovic riescono anche a ribaltare la differenza canestri, visto che i tedeschi vinsero nella gara di andata 77-.71.

76-68 è il risultato finale della gara che andiamo ad analizzare mediante i consueti 5 punti:

8-0

A 5’40 dalla fine della gara il tabellone recitava 64-62 in favore del Baskonia, che grazie ad un parziale di 8-0 propiziato dal trio Janning, Vogtmann e Poirier in pochi minuti, ha allungato sulla doppia cifra di vantaggio, ed ha poi solo dovuto controllare il vantaggio.

Distribuzione dei punti

Nel successo conquistato dai padroni di casa la chiave è sicuramente la distribuzione dei punti, che ha permesso così di trovare protagonisti diversi durante il corso della gara, Infatti sono ben 5 i giocatori che hanno chiuso in doppia cifra: Janning 13 pt (2/3 da 2, 3/7 da 3), Jones 12 pt (3/5 da 2, 1/3 da 3, 3/4 TL), Poirier 11 pt (5/7 da 2, 1/1 dalla lunetta) ed 11 rimbalzi, Shields e Voigtmann con 10 pt. Per l’ex Trento (4/6 da 2, 0/1 da 3, 2/2 a cronometro fermo), mentre per il tedesco (2/6 da 2 e 2/5 da 3).

Percentuale dalla lunga distanza 

Nell’undicesima sconfitta subita nella Turkish Airlines EuroLeague dagli uomini di coach Dejan Radonjic ha inciso tantissimo nell’esito della gara, la bassa percentuale al tiro dalla linea dei 6,75. I tedeschi infatti, hanno chiuso con un misero 4/25 (16%) e vincere con questa percentuale diventa molto difficile. Questa è stata la peggior percentuale al tiro dalla lunga distanza per i bavaresi in stagione.

Derrick Williams

E’ ancora lui il miglior realizzatore del Bayern Monaco. Questa volta però la sua buona prestazione è vana visto il risultato finale dell’incontro. L’ala americana ha chiuso con 18 punti (5/6 da 2, 1/5 da 3, 5/7 dalla linea della carità) 18 di valutazione in 28′. Questo giocatore rappresenta la punta di diamante e la guida di questa squadra. Da quanto lui è arrivato, la compagine tedesca ha fatto un notevole salto di qualità e se il Bayern è ancora in corsa per un posto nei playoff il merito è anche suo.

Le parole degli allenatori con un obiettivo comune: i Playoff

Nel dopo partita coach Velimir Perasovic (Baskonia) si è espresso così: «Sono molto felice per questa vittoria, ma sappiamo che ogni partita sarà importante se vogliamo accedere ai playoff, visto che ci sono tantissime squadre in corsa per questo traguardo. Inoltre siamo riusciti a ribaltare la differenza canestri rispetto al match di andata e questo alla fine della stagione potrebbe essere molto importante».

Ecco il commento dopo la sconfitta di coach Dejan Radonjic: «Per vincere su questo campo devi giocare sicuramente meglio in attacco, dove abbiamo faticato soprattuto con il tiro da tre punti. In difesa abbiamo commesso qualche errore ma nel complesso non è andata così male. Faccio i complementi al Baskonia per il successo. Ad inizio stagione il nostro obiettivo era quello di essere competitivi e mi sembra che siamo andati oltre le nostre aspettative. Mancano otto partite e spero di vincerne ancora qualcuna».

Nel prossimo turno il Baskonia giocherà contro il Barça, mentre il Bayern Monaco contro i campioni d’Europa del Real Madrid. 

Tags

Related Articles

Rispondi

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: