Annunci
Regular Season 2018-2019Season 2018/2019Turkish Airlines Euroleague

Un ottimo Khimki asfalta Gran Canaria

Nella 16° giornata di Turkish Airlines EuroLeague (la prima di ritorno), i moscoviti del Khimki privi ancora dello Zar Alexey Shved  e di Anthony Gill vincono largamente sul parquet della Gran Canaria Arena. Dopo una prima frazione favorevole ai padroni di casa, gli uomini di coach Georgios Bartzokas grazie ad un ottimo secondo periodo riescono ad andare negli spogliatoi con un consistente vantaggio (+16), gestendo e dilagando poi nella ripresa senza troppe difficoltà.

70-99 il risultato finale della gara che andiamo ad analizzare come di consueto attraverso i cinque punti

 Dee Bost 

E’ lui il top scorer di serata nella vittoria del Khimki ai danni di Gran Canaria. Infatti, la guardia americana ha realizzato 20 punti (4/5 da 2 e 4/6 da 3), 4 rimbalzi e 20 di valutazione in 24′. Con la prestazione di ieri sera Dee Bost ha raggiunto così il suo massimo in carriera in termini di punti. In precedenza ne aveva segnati 19 nella vittoria ottenuta in volata contro i turchi del Darussafaka.

2-29

E’ il parziale prodotto dalla compagine russa tra il secondo ed il terzo quarto. Trascinati dalla coppia Bost – Mickey, il Khimki ha allungato in maniera importante, riuscendo così  a scappare in modo consistente nel punteggio e togliendo ogni possibilità di vittoria ai padroni di casa.

Alcuni dati statistici chiave nella vittoria del Khimki 

Per quanto riguarda le statistiche al tiro tra le due squadre c’è una netta differenza di percentuale al tiro da 2 punti. Gli spagnoli hanno tirato con 47.8 % (11/23), mentre i russi hanno chiuso con il 69.4% (25/36). Altri due dati emblematici sono gli assist e le palle preseGran Canaria ha collezionato 15 assist e 20 palle perse, mente il Khimki ha totalizzato 29 assist (stabilendo così sotto questa voce un nuovo record per il club) ed ha perso 12 palloni. 

I precedenti tra le due squadre 

Nel 2015 il Khimki vinse 66-91 sul campo del Gran Canaria durante gara 1 delle finali della 7Days EuroCup. Con il successo ottenuto ieri sera, i moscoviti hanno inflitto il più pesante k.o casalingo agli spagnoli in una competizione europea. Anche nella gara di andata la compagine russa vinse e neanche a farlo apposta fu la prima vittoria in Eurolega della stagione, dopo le prime quattro sconfitte. In quell’occasione il grande protagonista di sera fu Alexey Shved con 24 punti. 

Le parole degli allenatori

Ecco il commento nel post gara di coach Victor Garcia (Herbalife Gran Canaria): «Faccio i miei complimenti al Khimki perché ha giocato davvero una bella partita. Abbiamo iniziato con la giusta energia e con buone percentuali, poi loro hanno aumentato la fisicità e noi abbiamo subito molto sotto questo aspetto. Inoltre sono riusciti a segnare molto dalla lunga distanza e questo sicuramente ha fatto la differenza. Ora dobbiamo ripartire e imparare dagli errori di questa sconfitta per non commetterli più in futuro. Insomma non c’è tempo per piangersi addosso». 

Un contento Georgios Bartzokas (Khimki)  analizza così la vittoria:  «Per prima cosa faccio i complimenti ai miei giocatori per la vittoria. Siamo stati solidi per 30‘ dopo un un primo quarto in cui abbiamo subito 30 punti. Inoltre siamo riusciti anche ad aumentare l’aggressività in difesa e in attacco abbiamo giocato molto bene a livello di squadra (29 assist), costruendo buoni tiri. Ora dobbiamo continuare così e pensare partita dopo partita. Non sarà facile viste le pesanti assenze di Alexey Shved  e di Anthony Gill, ma dobbiamo sopravvivere anche senza di loro ed ottenere più vittorie possibili ».

Nel prossimo turno Gran Canaria giocherà contro i campioni d’Europa del Real Madrid, mentre il Khimki dovrà vedersela contro il Fenerbahce. 

 

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: