Annunci
EuroCupRegular Season 2018-2019Season 2018/2019

La Stella Rossa infligge una sonora sconfitta alla Germani Brescia Leonessa 

Si sapeva che non sarebbe stata una partita semplice quella della Aleksandar Nikolic Hall Arenaa Belgrado contro la Stella Rossa, ma coach Andrea Diana aveva chiesto ai propri ragazzi di farsi trovare pronti mentalmente, fisicamente e tecnicamente. Così però non è stato, infatti, nella 9° giornata della 7DAYS EuroCup la Stella Rossa di Belgrado si riprende una bella rivincita dopo il k.o subito all’andata e conquista una bella vittoria molto importante contro la Leonessa. Fin dalle prime battute i padroni di casa allungano con decisione nel punteggio e chiudono il primo tempo avanti sul +43. Nella seconda parte di gara, i serbi hanno solo il dovere di amministrare il vantaggio ed ottenere così il successo che vale il pass per le TOP 16. 

103-67 il risultato finale che andiamo ad analizzare  attraverso i 5 punti. 

65-22: All’intervallo lungo tabellone della Aleksandar Nikolic Hall Arena recita questo punteggio. La Stella Rossa stabilisce così un nuovo record nella propria storia chiudendo al 20’ avanti di 43 lunghezze. Il primato però lo detiene ancora lo Zadar che nel 2010 contro lo Siaullai chiuse avanti addirittura di 44 punti.

Percentuale da tre punti/ assist della Stella Rossa: Nella vittoria dei serbi ecco altri due dati emblematici: la percentuale da tre punti e il numero di assist. Nella gara di ieri sera, la Stella Rossa  ha stabilito due nuovi record per il club nella 7DAYS EuroCup. Il primo è l’aver chiuso con il 60% (15/25) dalla lunga distanza, mentre il secondo è aver prodotto ben 29 assist di squadra. Da sottolineare quelli forniti da Joe Ragland (10) e Billy Baron (8).

Le parole degli allenatori: Ecco il commento di coach Milan Tomic (Stella Rossa): «Prima della partita sapevamo che sarebbe stato importante vincere e i miei giocatori hanno dimostrato di essere pronti. Ovviamente sono molto soddisfatto perché abbiamo giocato in modo eccellente per tutti i 40’».

Così invece il coach toscano della Leonessa nel post partita: «Abbiamo avuto un approccio negativo, specialmente nel primo tempo che ci è costato caro.  Sapevamo che sarebbe stata una partita importante, ma non abbiamo combattuto a differenza loro. Sono davvero molto arrabbiato, perché siamo una squadra costruita per combattere e giocare insieme, ma stasera non l’abbiamo fatto».

Joe Ragland: E’lui il miglior marcatore di serata per la Stella Rossa. L’ex Cantù, Milano ed Avellino, infatti ha chiuso con una doppia doppia:  16 punti (6/7 da 2, 1/1 da 3, 1/1 TL) 10 assist e 27 di valutazione in 22 minuti disputati. 

La serata no di Jordan Hamilton: Se non è stata una serata facile per la Germani Brescia Leonessa, non lo è stata neanche per l’ex NBA, Jordan Hamilton. Dopo aver chiuso in sette gare su otto in doppia cifra, ieri ha realizzato solo due punti. Sembra solo un caso, ma anche nella partita di andata contro la squadra serba, Hamilton chiuse con soli 7 punti, ma l’esito del match fu ben diverso. Per il numero 1 bianco blu una gara da dimenticare in fretta. Ecco le percentuali al tiro dell’ala americana: (1/2 da 2, 0/4 da 3) in 17’. Nella gara decisiva contro Ulm ci vorrà sicuramente una vera Leonessa, ma anche un apporto diverso di Hamilton che in Germania giocò la sua migliore partita, chiudendo con 23 punti a referto. 

Nell’ultima giornata della 7Day EuroCup la Stella Rossa sfiderà il Galatasaray, mentre Brescia sfiderà tra del mura amiche del PalaLeonessa i tedeschi dell’Ulm, in una gara da in or out. 

Annunci
Tags

Related Articles

One Comment

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: