italbasket nazionale opinioni Partite

L’Italia scivola a Danzica e rimanda il discorso qualificazione

Dopo l’importante vittoria ottenuta contro la Lituania a Brescia, l’Italbasket inciampa a Danzica contro la Polonia. Fin dalle prime battute i padroni di casa gestiscono il ritmo della gara contro un Italia che fatica a contrastare la fisicità degli avversari, non riuscendo mai trovare il vantaggio in tutta la partita.

94- 78 il punteggio finale che andiamo ad analizzare attraverso i cinque punti.

94: Sono i punti subiti dalla Nazionale Azzurra nella sfida contro la Polonia. Se subisci così tanti punti in trasferta, vincere diventa ancora più complesso.

Le percentuali al tiro delle due squadre: Nel successo ottenuto dai polacchi spicca sicuramente la diversa percentuale al tiro. Infatti i ragazzi di coach Mike Taylor hanno tirato con il 63.6% da 2 (28/44), 47.1% da 3 (8/17), 77.8% TL (14/18). L’Italia, invece ha chiuso con il 60.5% da 2 (23/38), 29.6% da 3 (8/27), 57.1% (8/14).

Maciej Lampe: E’ sicuramente lui il “mattatore” di serata della Nazionale polacca. L’ex Barça ha chiuso con 22 punti ( 11/15 da 2, 0/1 da 3), 8 rimbalzi, 26 di valutazione in 30 minuti giocati. Ecco le sue parole nel post partita: « Sono molto contento della vittoria di questa sera. Sono orgoglioso di come abbiamo giocato e di aver chiuso questa finestra delle qualificazioni con due successi. Il merito è anche del nostro coach per il lavoro che ha svolto».

Coach Mike Taylor (Polonia): Ecco il commento del CT della Polonia nella conferenza post gara: «Sono davvero molto soddisfatto di come è andata questa finestra dedicata alle qualificazioni del Mondiale 2019 in Cina, conclusa con le vittorie su Olanda e Italia. Inoltre, sono contento dello sforzo fatto dalla mia squadra e di come abbiamo giocato in difesa e in attacco questa sera (ieri, ndr)».

Coach Meo Sacchetti/ Pietro Aradori: Per gli Azzurri si sono presentati in conferenza il CT Meo Sacchetti, insieme al capitano Pietro Aradori. Il giocatore della Virtus Bologna analizza così il k.o: «E’stata una gara dura per noi, siamo stati sotto dall’inizio anche se abbiamo sempre provato a restare vicini nel punteggio. Abbiamo sofferto tanto, soprattutto sotto canestro su Lampe di cui conosciamo le caratteristiche ed il grande talento. Loro erano in un’ottima giornata al tiro, non abbiamo fatto un gran lavoro per contestare i loro tiri e questo li ha aiutati. Questa finestra è stata comunque positiva per noi, abbiamo ottenuto una vittoria e restiamo positivi per il futuro. Ci manca ancora solo un successo per la qualificazione al Mondiale del 2019 in Cina, prendiamo quanto di positivo fatto in questi giorni». Sulla stessa lunghezza d’onda il CT Azzurro: « Abbiamo sicuramente giocate male nel primo quarto e questo ha deciso la gara. Loro sono andati avanti nel punteggio in modo importante, abbiamo cercato di recuperare lo svantaggio, ma non ci siamo riusciti. Con l’Ungheria? Non sarà facile visto che anche all’andata non è stata una partita semplice».

La prossima finestra dedicata alle qualificazioni della WorldCup 2019 si giocherà dal 21 al 25 febbraio, in cui l’Italia affronterà l’Ungheria in casa e chiuderà questa fase in Lituania. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.