EuroCup Giocatori Squadre

La settimana di Marco Ceron

Non è stata sicuramente una settimana facile per Marco Ceron forse la più difficile della sua vita. Dopo il grave infortunio subito domenica sera contro la Fiat Torino e la delicata operazione subita nella giornata di lunedì, giovedì è arrivata un’altra beffa: A poche ore dall’inizio del match di Italia- Lituania durante una visita all’interno dell’ospedale, qualcuno si è introdotto nella sua stanza, rubandogli tutti gli oggetti personali.

Ecco la foto postata dal giocatore di Brescia dopo l’accaduto sul suo profilo Instagram :

ceron-0199-kzzC-U3070339646157xkG-593x443@Corriere-Web-Brescia

Sempre su Instagram ha ringraziato con una foto tutti coloro che lo hanno sostenuto con messaggi d’affetto:

Schermata 2018-12-01 alle 14.55.01

Nella serata di ieri è arrivata la notizia che tutti i tifosi delle Leonessa e gli appassionati della pallacanestro stavano aspettando: in un comunicato ufficiale del club si comunica che il giocatore Marco Ceron è stato dimesso dall’ospedale ed è tornato a casa dove dovrà riposare per un periodo di convalescenza. Inoltre grazie al lavoro svolto dagli agenti della Questura è stato ritrovato il suo cellulare, che gli è stato già riconsegnato. Si chiude cosi’ positivamente una settimana che era iniziata davvero male.

 

Ecco il comunicato della società bresciana:

https://www.basketbrescialeonessa.it/2018/11/30/nota-della-societa-sulle-condizioni-marco-ceron/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.