italbasket nazionale Squadre

L’Italia di Meo Sacchetti vuole i Mondiali che mancano dal 2006

Manca ormai davvero poco alla partita di stasera tra Italia e Lituania in programma alle ore 20.15 al PalaLeonessa. Eurodevotion attraverso i consueti cinque punti vi aggiorna sulla situazione in casa Azzurra prime delle due partite contro Lituania e Polonia.

  • Il percorso degli Azzurri

Dopo aver chiuso la prima finestra della seconda fase di qualificazione al Mondiale 2019 con uno score di 6 vittorie e 2 sconfitte, l’Italbasket è pronta a scendere nuovamente sul parquet per conquistare in modo aritmetico il pass per la qualificazione. In questo momento gli azzurri si trovano al secondo posto in classifica nel gruppo J, dietro all’imbattuta e già qualificata Lituania (8/8). A seguire ci sono Polonia e Ungheria con (4/4), i Paesi Bassi e Croazia con (3/5). Questa la classifica secondo il criterio che utilizza la FIBA, che assegna due punti per la vittoria e uno per la sconfitta.

  • La Città di Brescia

La Nazionale torna a giocare nella città lombarda a distanza di 18 anni, dopo le due amichevoli disputate contro la Bulgaria (1979) e con il San Marino All Stars (2000). Nei due precedenti gli azzurri hanno conquistano il successo, ma il match di questa sera vale molto di più. Dopo aver ospitato a settembre la Zurich Connect Supercoppa 2018, un PalaLeonessa quasi sold out è pronto ad accogliere gli Azzurri. In città si respira grande entusiasmo e il popolo bresciano non vede l’ora  di poter trascinare i ragazzi di coach Meo Sacchetti al successo con sostegno e passione. Alla vigilia del match non sono di certo mancati gli elogi da parte del presidente della FIP, Gianni Petrucci  nei confronti della città: « Va attribuito grande merito alla città di Brescia e all’amministrazione presieduta dal sindaco Emilio Del Bono e alla Leonessa Brescia della presidentessa Graziella Bragaglio. Insieme hanno dimostrato quali risultati si possono raggiungere lavorando con impegno. Ho visto il pubblico di Brescia in Supercoppa, è straordinario. So che lo sarà anche con l’Italia. Speriamo di partire per Danzica dove giocheremo contro la Polonia con un sorriso in più».

  • Il Coach 

Le parole di coach Meo Sacchetti in vista della sfida contro la Lituania: «La prima delle ultime quattro partite delle Qualificazioni. Contro una squadra, la Lituania, per la quale parlano le 8 vittorie nelle 8 gare finora disputate. Non discutiamo il loro valore, ma l’Italia ha dimostrato finora il giusto atteggiamento. Conosco il pubblico di Brescia, sa stare vicino alla propria squadra anche nei momenti difficili. Ora tocca a noi meritare il loro supporto ».

Per le due partite contro la Lituania e la Polonia, Diego Flaccadori, guardia della Dolomiti Energia Trento non ha raggiunto il gruppo per un infortunio rimediato dopo il match di campionato.  Al suo posto è stato convocato Riccardo Moraschini della Happy Casa Brindisi. Inoltre, solo per il match contro la Polonia  in programma domenica 2 dicembre , il CT Meo Sacchetti ha convocato il playmaker dell’Armani Exchange Milano, Andrea Cinciarini, che si aggregherà al gruppo solo nella mattinata di venerdì dopo la partita di Eurolega contro lo Zalgiris Kaunas. 

  • La nostra bestia nera

La sfida tra Italia-Lituania non è una sfida come tutte le altre ed ha un significato molto particolare. Tutto cominciò nel lontano 2004 con la semifinale vinta dagli azzurri nelle Olimpiadi di Atene. Dopo quella grande impresa, i lituani si sono vendicati e hanno battuto l’Italbasket al Mondiale 2006, all’Europeo 2013 e ad EuroBasket 2015. Vincendo anche nel primo girone dell’ultima edizione dell’Europeo sotto la  guida di coach Ettore Messina. Non sarà una gara da win or go home, ma uscire con il successo sarebbe davvero importante visto anche che la qualificazione ad un Mondiale manca dal lontano 2006, dopo le meno recenti partecipazioni nel ’90 e nel ’98. Quella di domani sarà la sfida numero 30 contro i lituani, avanti nei precedenti 19-10. La squadra di coach Dainius Adomaitis è una delle sette squadre già qualificate a FIBA World Cup 2019 (oltre a Cina, Grecia, Germania, Repubblica Ceca, Nigeria e Tunisia). 

  • Il ritorno e l’esordio 

Tra i 12 convocati per il match contro la Lituania spicca il nome di Alessandro Gentile, ritornato a vestire la maglia Azzurra dopo un anno e due mesi, dall’ultima partita. Bagna invece l’esordio Giampaolo Ricci, ala in forza alla Vanoli Cremona. 

– Ecco I 12 Azzurri scelti da coach Meo Sacchetti nel gara contro la Lituania 

4 Pietro Aradori (1988, 196, A, Segafredo Virtus Bologna)

5 Alessandro Gentile (1992, 200, G/A, Movistar Estudiantes Madrid – Spagna)

6 Paul Biligha (1990, 200, C, Umana Reyer Venezia)

7 Luca Vitali (1986, 201, P, Germani Basket Brescia)

12 Ariel Filloy (1987, 190, P, Sidigas Avellino)

17 Giampaolo Ricci (1991, 201, A, Vanoli Cremona)

23 Awudu Abass (1993, 200, A, Germani Basket Brescia)

27 Stefano Tonut (1993, 194, G, Umana Reyer Venezia)

31 Michele Vitali (1991, 196, G, MoraBanc Andorra – Spagna)

32 Christian Burns (1985, 203, A/C, A|X Armani Exchange Milano)

33 Achille Polonara (1991, 205, A, Banco di Sardegna Sassari)

41 Brian Sacchetti (1986, 200, A, Germani Basket Brescia)

Giocatori a disposizione

11 Leonardo Candi (1997, 190, P, Grissin Bon Reggio Emilia)

13 Simone Fontecchio (1995, 203, A, A|X Armani Exchange Milano)

16Amedeo Tessitori (1994, 208, C, De’ Longhi Treviso)

24 Riccardo Moraschini (1991, 194, G/A, Happy Casa Brindisi)

 

– Ecco i 12 scelti per la Lituania scelti da coach Dainius Adomaitis

5 Mantas Kalnietis 1986 1.95 G Asvel (FRA)

7 Adas Juškevičius 1989 1.94 P/G Nanterre 92 (FRA)

8 Jonas Mačiulis 1985 1.98 A AEK – Grecia

10 Renaldas Seibutis 1985 1.96 G Zaragoza (SPA)

12 Martinas Geben 1994 2.06 C Juventus Utena

14 Martynas Echodas 1997 2.06 C BC Rytas

18 Mindaugas Girdžiūnas 1989 1.89 P BC Rytas

21 Gytis Masiulis 1998 2.06 A Neptunas Klaipeda

22 Eimantas Bendžius 1990 2.07 A BC Rytas

31 Rokas Giedraitis 1992 2.00 A Alba Berlin (GER)

34 Edgaras Želionis 1989 2.07 C Afyon (TUR)

51 Arnas Butkevičius 1992 1.96 A BC Rytas

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.