EuroCup opinioni Partite

La MoraBanc Andorra sbanca il PalaLeonessa

Dopo la sconfitta rimediata in volata a Trento, la Leonessa subisce un altro k.o. Nella 7° giornata di EuroCup, infatti, la Germani Brescia Leonessa è costretta ad arrendersi sul proprio parquet contro gli spagnoli della MoraBanc Andorra. Dopo un primo tempo molto equilibrato (38-40 al 20’), nel secondo gli ospiti riescono ad imporre il proprio gioco ed ottengono cosi la prima vittoria lontano dalla mura amiche in Europa.

73-79 il risultato finale del match che andiamo ad analizzare mediante i consueti cinque punti.

  • Il terzo quarto: Ad essere decisivo nel punteggio finale è sicuramente stato il parziale subito dai bresciani nella terza frazione di gioco. Gli spagnoli con un break di 9-22, chiudono al 30’ avanti di 15 lunghezze. In Europa se vuoi vincere le partite non ti puoi assolutamente permettere il lusso di subire un passivo cosi pesante, specialmente in casa.  
  • Coach Andrea Diana (Germani Brescia Leonessa):  Ecco le parole del coach livornese nel post partita dopo la deludente prestazione contro Andorra« Comincio con il chiedere scusa a tutti i nostri tifosi per la brutta prestazione. Non abbiamo avuto il giusto spirito per affrontare un match come questo. Era una bella occasione per riaprire il discorso legato alle top 16. Se vogliamo competere dobbiamo giocare una pallacanestro diversa. Dopo la bella vittoria contro Monaco ero molto soddisfatto, però questa sera non lo sono. Mi aspettavo un atteggiamento diverso da parte della squadra. Faccio i miei complimenti ad Andorra per la vittoria».
  • Coach Ibon Navarro (MoraBanc Andorra): Il coach spagnolo analizza il successo nel dopo gara con questo commento: « Sono molto contento per la vittoria. Vale ancora di più visto che è la prima in trasferta. Abbiamo giocato in un palazzetto bellissimo, dove il pubblico di Brescia vive a pieno la partita. Siamo riusciti a controllare il ritmo del match anche se con qualche piccolo errore. Michele Vitali? Mi aspettavo questa domanda (ride ndr), credo che abbia fatto una buona partita. C’è stata molta pressione su di lui in questa settimana. Gli abbiamo detto che avrebbe giocato o come un giocatore normale o avrebbe fatto la differenza. Lui ha scelto la seconda».
  • La partita di Oliver Stevic e di David Jelinek: A contribuire alla vittoria di Andorra sul parquet di Brescia, ci hanno sicuramente pensato le prestazioni di fornite da questi due giocatori. Entrambi hanno chiuso con 16 punti a referto. Per il centro serbo (7/8 da 2 e 2/3 dalla lunetta) con 16 di valutazione in 20’. Per la guardia ceca (3/4 da 2, 3/5 dalla lunga distanza e 1/2 a cronometro fermo) con 16 di valutazione in 21’.
  • Michele Vitali: Certi amori non finiscono fanno dei giri immensi e poi ritorno… cantava così Antonello Venditti nel lontano 1991 con la canzone “Amici Mai”. Chissà se nel ritornare verso Brescia, Michele Vitali abbia ascoltato questa magnifica canzone. Sicuramente le emozioni non sono mancate; il popolo bresciano lo ha coccolato come una madre coccola il proprio figlio. La dirigenza bresciana nel pre -partita lo ha omaggiato con una targa. Non sarà stata sicuramente una settimana facile per il fratello di Luca, visti i tanti ricordi custoditi nel cuore dopo due anni vissuti a Brescia da protagonista. L’ala italiana ha chiuso con 12 punti (2/4 da 2, 2/2 da 3, 2/3 dalla lunetta) con 16 di valutazione in 23′. Ecco le parole di un commosso Michele Vitali nel post gara:  «E’ stata una serata incredibile. Mi sono venuti i brividi per l’accoglienza ricevuta. Con questa città e con questo club c’è un amore reciproco. Sarò sempre grato per quello che hanno fatto per me. Non è stato facile neanche durante la partita trattenere l’emozione. Era un partita che sentivo in modo particolare. Sono contento per la vittoria ma ovviamente mi dispiace per Brescia. E’ un successo davvero molto importante per noi, visto che siamo in un girone molto equilibrato, dove in una giornata la classifica può cambiare ».

Nel prossimo turno la Germani Brescia Leonessa ospiterà i turchi del Galatasaray, mentre la MoraBanc ospiterà la Stella Rossa di Belgrado. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.