opinioni Partite Turkish Airlines Euroleague

Lo Zalgiris Kaunas passa in trasferta sul parquet del Buducnost

Nella 6° giornata di Eurolega i ragazzi di coach Sarunas Jasikevicius ottengono la terza vittoria stagionale in Europa, conquistando un successo i trasferta in quel di Podgorica. Dopo un primo tempo all’insegna dell’equilibrio,  nel secondo i lituani  riescono ad allungare sulla doppia cifra di vantaggio, controllando poi senza grandi patemi il ritmo del match. 

60-72 il risultato finale che andiamo ad analizzare con i consueti 5 punti. 

  • Le vittorie in trasferta: Si dice che vincere lontano dalle mura amiche vale doppio. Su tre gara disputate in trasferta, lo Zalgiris le ha vinte tutte e tre. Dopo aver sbancato la Sinan Erdem Dome Arena contro l’Efes ed il tempio di Oaka ai danni del Panathinaikos, la compagine lituana ha espugnato anche  la Moraca Arena. Ora i biancoverdi hanno assolutamente la necessità di sbloccarsi in casa, dove lo score dice 0-3. 
  • Pessime percentuali dall’arco: Per entrambe le compagini, non è stata una serata brillante in termini di percentuali quella al tiro dalla lunga distanza. Infatti, i padroni di casa hanno tirato con con il 30% (6/20), mentre gli ospiti hanno chiuso con il 22% (4/18). Nonostante queste bassissime percentuali, nella vittoria finale hanno pesato quelle al tiro da 2 punti e a cronometro fermo. Il Buducnost ha chiuso con il 42.5% (17/40) da 2 e il 47.1% (8/17) dalla lunetta, mentre lo Zalgiris ha tirato da 2 con il 53.7% (22/41) ed addirittura con il 94.1% dalla linea della carità. 
  • Coach Aleksander Dzikic: Ecco le parole del coach della squadra serba nel post partita:  «Faccio i miei complimenti allo Zalgiris per la vittoria. Nella seconda parte sono stati più aggressivi e constanti rispetto a noi. Abbiamo sbagliato molti layups che ci sono costati caro».
  • Coach Sarunas Jasikevicius: Nel dopo gara, il coach lituano ha commentato cosi la vittoria dei suoi: «La cosa più importante del match è stata vincere su un campo cosi difficile e siamo molto contenti di esserci riusciti. Non eravamo al meglio, ma guardando le partite casalinghe del Buducnost tutte le squadre che sono venute qui hanno faticato. Abbiamo commesso molti errori dal punto di vista mentale. Nonostante il successo che sia stata una delle più brutte partite disputate da parte della mia squadra. Ringrazio comunque i miei giocatori perché nel momento decisivo sono riusciti a giocare con la giusta attitudine».
  • Brandon Davies vs Alen Omic: L’MVP della gara è Brandon Davies. Per il centro americano arriva una solida prestazione; Il numero zero dei lituani ha chiuso con 20 punti (9/14 da 2 e 2/2 dalla lunetta), 5 rimbalzi con 20 di valutazione in 24’ giocati. In casa Buducnost non è bastato il buon apporto di Alen Omic. Per il pivot sloveno 16 punti (7/11 da 2 e 2/5 ai liberi), 6 rimbalzi con 19 di valutazione in 30’. 

Nella 7° giornata il Buducnost farà visita al Baskonia, mentre lo Zalgiris ospiterà il Barça.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...