EuroCup opinioni Partite

La Leonessa si traveste da principessa e sbanca il principato

Vincere aiuta a vincere. Dopo la (seppur non brillante) vittoria contro la VL Pesaro maturata domenica in campionato, nella prima partita di ritorno la Germani Brescia Leonessa espugna il parquet dell’As Monaco. Dopo un primo tempo in salita chiuso con ben 11 lunghezze di svantaggio,  gli uomini di coach Andrea Diana ritornano in campo con un altro atteggiamento e grazie ad una arcigna difesa e ad un prolifero attacco conquistano il secondo successo in EuroCup. 

80-86 il risultato finale che andiamo ad analizzare come di consueto attraverso i cinque punti

  • Il numero 7: Tra le file bresciane spicca sicuramente la prestazione fornita da Luca Vitali. Per il play di casa Germani arriva una solida e convincente prova nella quale trascina i suoi nei momenti clou del match. Per Vitali 17 punti (4/7 da tre), 5 assist, 18 di valutazione in 25 minuti giocati. 
  • Yakuba Ouattara: Ai francesi non basta l’ottimo match disputato dal numero 24 biancorosso. Nel primo tempo la guardia classe ’92 si rivela una spina nel fianco, punendo in diverse occasioni dalla lunga distanza la difesa bresciana. Il francese chiude con 19 punti (5/10 dall’arco), 17 di valutazione in 30 minuti. Per Ouattara si registra la quarta gara consecutiva in doppia cifra.
  • 30: Sono i punti concessi dalla difesa bianco blu nel secondo tempo. Dopo averne presi ben 50 nel primo tempo, i bresciani hanno tirato fuori le unghie e denti, stringendo le maglie difensive. Sicuramente tra le caratteristiche di questa compagine, la fase difensiva rappresenta un punto cardine e se si riesce ad essere cosi efficaci il risultato lo porti a casa.
  • Le percentuali al tiro di Brescia: Oltre al buon apporto fornita in difesa, la Germani Brescia Leonessa ha costruito il suo successo tirando con positive percentuali in attacco. 57.9% da due punti (22/38), 45.8% da tre punti (11/24) e 69.2% (9/13) a cronometro fermo. Oltre a Luca Vitali, hanno chiuso in doppia cifra: Bryon Allen (22pt), Awudu Abass (13pt) e Jordan Hamilton (11pt). 
  • Coach Andrea Diana: Per un allenatore come coach Diana alla prima sua esperienza in una competizione europea notti e vittorie di questo calibro non di dimenticano cosi facilmente. Ecco il suo commento nel post partita: «È una grande vittoria. Nel secondo tempo siamo riusciti a cambiare il nostro atteggiamento in difesa, e siamo stati bravi ad alternare la difesa a zona e quella a uomo.  Penso che questo successo ci darà fiducia per continuare a credere nel nostro obiettivo, la qualificazione alle Top16 .Ora abbiamo tre partite in casa e dovremo assolutamente sfruttare il fattore campo. Avremo bisogno di giocare in modo solido e della spinta dei nostri tifosi. Colgo l’occasione per ringraziarli del loro supporto di questa stasera».

 

Nella prossima giornata Monaco giocherà in quel di Belgrado contro la Stella Rossa, mentre la Germani Brescia Leonessa sfiderà Andorra, in cui ci sarà il ritorno a Brescia di un grande ex, Michele Vitali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...