EuroCup Partite

La Leonessa cade ad Istanbul

Nella terza giornata di EuroCup il Basket Brescia Leonessa si arrende sul parquet del Galatasaray. Nel tempio della Sinan Erdem Dome Arena i ragazzi di coach Diana rimangono in partita per 30’, scivolando poi nell’ultimo periodo, in cui i bresciani hanno perso ritmo in attacco, come sottolineato nel post partita da coach Andrea Diana. Per la truppa bresciana arriva la terza sconfitta consecutiva in Europa, mentre i turchi conquistano la seconda vittoria in EuroCup, dopo il k.o contro Ulm.

94-86 il risultato finale dell’incontro, che andiamo ad analizzare attraverso i consueti 5 punti.

  • Contropiede: Dopo un avvio shock, la compagine lombarda è riuscita a rientrare grazie ad un buona difesa e ad un ottimo gioco in transizione, che ha messo in difficoltà la compagine turca. Nella passata stagione queste due caratteristiche sono state il marchio di fabbrica del sistema di gioco del coach livornese. Segnare punti facili rende sicuramente le cose più semplici ed in trasferta questo tipo di giocate vale doppio. Dopo quasi due mesi di lavoro, cominciano ad intravedersi segnali confortanti.

 

  • Awudu Abass – Jordan Hamilton: Presi per colmare le partenze di Michele Vitali e di Marcus Landry, entrambi i sostituti non stanno deludendo le attese. Dopo una stagione difficile, l’ex Milano è già entrato in sintonia con gli schemi di Brescia e sta rinascendo, così come l’ex NBA che si riconferma tra i leader: per il numero 1 bresciano, ben 18 punti messi a referto in 28 minuti, mentre per Abass 17 punti e 9 rimbalzi conquistati in 30 minuti, che ha commentato cosi dopo il match: «Tre sconfitte consecutive sono dolorose, ma stasera abbiamo giocato bene. Purtroppo in partite come queste sono i dettagli che contano, e negli ultimi 5’ abbiamo commesso diversi errori difensivi, che abbiamo pagato a caro prezzo».

 

  • Zerini si, Mika no: Con il passare dei giorni, l’ex Avellino sta convincendo sempre di più del proprio valore. Anche nella partita di ieri sera, Andrea Zerini (seppur con soli 2 punti realizzati in 36’) ha inciso positivamente nelle metà campo difensiva. Lo stesso discorso non vale peró per Eric Mika: l’ex Pesaro, infatti, anche nel match di ieri sera ha faticato ad ingranare.

 

  • Troppi rimbalzi offensivi concessi ed errori dall’arco: Nel risultato finale queste voci hanno pesato particolarmente nell’economia della partita. Il Galatasaray ha conquistato ben 16 rimbalzi in attacco, punendo la difesa bresciana sulle seconde conclusioni. L’altro significativo dato è la bassa percentuale di realizzazione al tiro da tre punti: la Leonessa ha chiuso con 5/30(16.7%) dalla lunga distanza.

 

  • Goksenin Koksal: MVP e mina vagante della serata, la guardia turca ha chiuso 21 punti (4/4 da 2 punti, 4/9 da 3 punti e 1/2 dalla lunetta) con 17 di valutazione in 30 minuti giocati, decisivo nei momenti chiavi del match. Nel dopo gara ha commentato cosi la vittoria: « Ringrazio tutti i nostri tifosi che sono venuti e ci hanno sostenuto. Brescia non è una squadra facile da battere e la vittoria di questa sera vale molto per noi e ne avevamo davvero bisogno».

 

Nel prossimo turno il Galatasaray ospiterà i francesi dell’As Monaco, mentre al PalaLeonessa, Brescia sfiderà la Stella Rossa Belgrado.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...