opinioni Senza categoria spagna Squadre

Il Baskonia a caccia delle Final Four in casa

A Vitoria quest’anno si attende il definitivo salto di qualità per portarsi tra le grandi d’Europa. Il 60º anniversario della società e le Final Four che si disputeranno proprio alla Fernando Buesa Arena rappresentano un grosso stimolo per squadra e tifosi, che hanno segnato uno storico record di abbonamenti superando quota 10mila. La scorsa stagione i baschi hanno iniziato male e agguantato i Playoff solo nel finale. La sconfitta in quattro gare con il Fenerbahce è stata onorevole ma quest’anno si deve puntare più in alto.

ROSTER

Dopo i tanti cambiamenti nel roster degli ultimi anni, si è deciso di puntare sulla continuità, a partire dalla panchina, affidata nuovamente a Pedro Martinez che nella passata stagione ha saputo sollevare la squadra dalle difficoltà iniziali imprimendo il suo gioco fatto di organizzazione difensiva e tiro da tre punti, raggiungendo i playoff di Eurolega e la Finale di Liga (persa contro i campioni d’Europa del Real Madrid).

Tra le conferme si aggiunge in blocco il reparto lunghi, con i centimetri di Diop, Voigtmann e Poirier (gli ultimi due entrambi seven footers) sotto ai tabelloni, la forza di Garino e la classe di Shengelia per quanto riguarda le ali. In regia ci saranno ancora l’esperienza di Huertas e la duttilità di Granger mentre tra le guardie si potrà fare ancora affidamento sull’infallibilità da oltre l’arco dello specialista Janning e Vildoza.

Due sono gli arrivi da segnalare: da Trento Shavon Shields e Darrun Hilliard dalla G-league. Il primo ha mostrato la sua grande crescita sia in Eurocup  (11.7 punti, 3.1 rimbalzi, 2.3 assist e 1.2 rubate in oltre 26 minuti di media) e soprattutto nella finale scudetto di Legabaket, dove non si è fatto intimidire dalla fisicità di una squadra di Eurolega come Milano e ha rappresentato per larghi tratti l’intero attacco dei trentini (21 punti di media e in due occasioni sopra i 30 punti).

Il secondo, 25enne prodotto di Villanova, sarà alla sua prima esperienza europea dopo i 3 anni passati tra NBA (91 partite con meno di 10’ giocati in media) e G-league, vinta lo scorso anno ad Austin realizzando ben 21,2 punti ad allacciata di scarpe. Proprio lui potrebbe rappresentare quel quid in più, grazie alle sue giocate estemporanee, per l’attacco dei baschi.

OBIETTIVI

L’obiettivo della stagione è chiaro: tornare a disputare le Final Four mancate nelle ultime due stagioni e sfruttare il fattore campo per provare a centrare finale. L’obiettivo però, come riportato da Shengelia alla stampa spagnola “non deve diventare un’ossessione ma va utilizzato come motivazione”. Il capitano dei baschi ha poi affermato che è stato “molto importante che la maggior parte dei giocatori siano rimasti”, individuando nella “chimica del gruppo” un elemento fondamentale.

L’inizio della stagione si preannuncia già probante per le velleità d’alta classifica dei baschi: l’esordio è previsto il 12 ottobre a Kaunas, sorpresa della scorsa stagione. Al secondo turno, il 17, si respirerà già l’aria delle grandi occasioni alla Fernando Buesa Arena, dove arriveranno in visita i reds dell’Olympiakos, una delle squadre più vincenti degli ultimi anni. Due giorni dopo i baschi voleranno a Madrid per misurarsi contro i blancos campioni d’Europa in carica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...