Il Borsino di Toni Cappellari – 23.04.2018

CHI SALE E CHI SCENDE 

PIACE–   Attilio Caja, come dice lui, “sciala ma vince”. I play-off sempre più vicini e dicevano che non si sarebbe salvato. Allenatore dell’anno !!!!!!!!

NON PIACE  – Sasha Vujacic butta via la partita con la Virtus Bologna nell’ultimo minuto: due triple sbagliate e una brutta palla persa a 17” dal termine.

PASSO FALSO 

NON PIACE –  Su Libero lunga intervista a Ferdinando Minucci che addossa le colpe a Fabrizio Viola, “guida” MontePaschi, definendolo “tifoso di Milano”. Non sa che la “guida” è parente del giudice Viola deus ex macchina della Viola Reggio Calabria

IRON MAN     

PIACE – Mike D’Antoni allenatore dell’anno in NBA. Pensare che nel 1990 aveva firmato un contratto da giocatore con la Teorema Arese di Bergamaschi e il Presidente Olimpia GianMario Gabetti dovette spendere più di una giornata per convincerlo ad accettare la panchina Olimpia . Mike si convinse e inizio la sua carriera da coach.

PIACE–   Gregg Popovic , guru NBA, figlio di un serbo e di una croata, amato a San Antonio per le sue vittorie e il suo impegno sociale, viene fischiato dai “tifosi trumpiani”. Pop non ha mai tenuto nascoste le sue critiche al Presidente Trump.

EUROLEAGUE PARADE

PIACE – Sarunas Jasikevicius, allenatore dell’anno in Euroleague, passa al Pireo dopo un supplementare (15-6).  L’Olimpiakos ne aveva vinte 11 su 12 in casa.

PIACE – Facile per il Fenerbahce. La squadra di Obradovic e Gherardini sempre avanti, anche di 20, sugli spaesati baschi. Sloukas, greco, esce dalla panchina e domina la partita (11 assist).

NON PIACE  – CSKA, con uno stellare Rodriguez e un monumentale Hunter, vince con il Khimki grazie ad un fischio finale dell’arbitressa tedesca Anne Panther.

NON PIACE – Lezione del Panathinaikos al Real in gara 1; mai vista in Euroleague una partenza di 20 a 0 dopo cinque minuti di gioco

NON PIACE – Dimitrios Giannakopoulos, presidente con la pistola del Panathinaikos, all’arbitro che non fischiava come piaceva a lui, urla «Ti ammazzo» facendogli vedere la pistola.

GLOBAL BASKET

NON PIACE – Amedeo Della Valle, con ogni probabilità, finita la stagione regolare con Reggio Emilia andrà all’estero per i playoff. il suo agente serbo Misko Raznatovic sta cercando una squadra per lui.

FRASI CELEBRI

PIACE – Popovich: «Se mi criticano come allenatore va benissimo, ma se qualcuno pensa di farmi rinunciare alle mie idee si sbaglia di grosso».

EUROLEAGUE PLAYOFFS – 10 POINTS

1 – Come nella classifica del girone, solo CSKA e Fenerbahce sono 2- 0 e hanno già conquistato mezza F4.

2 –  Solo quattro italiani in campo. Datome  male al tiro, bene Melli. Poi due arbitri, Lamonica e Paternicò.

3 – Come volevasi dimostrare  lo sloveno Luka Doncic si dichiara al Draft NBA: a mio parere nei primi cinque, anche se ad Atene, in gara 2,  non ha mai segnato dal campo (0/3) ma solo dalla lunetta (8/8).

4 – Sergio Rodriguez insegna pallacanestro. MVP di gara 2. Gioca per lui e per De Colo, fuori per infortunio: 26 punti e 10 assist.

5 – Matt Janning, scoperta di Marco Crespi, migliore in campo del Vitoria. Se avesse un po’ di faccia tosta sarebbe nel miglior quintetto dell’EuroLeague.

6 – Alexey Shved in serata storta è la palla al piede del Khimki.

7 – Jasikevicius si lamenta degli arbitri in gara 2. Non ha tutti i torti. Ora a Kaunas può concludere il miracolo.

8 – Bertomeu deve affrontare problemi politici assai importanti. La FIBA e il suo segretario generale Patric Bauman sono scatenati.

9 –  Araimo uomo dell’anno per gli appassionati di pallacanestro: il servizio di Eurosport è meraviglioso.

10 – L’Olimpia Milano stà già lavorando per la prossima Euroleague: vuole assolutamente entrare nelle Final Four 2019, secondo i voleri del patron Giorgio Armani.

 

Toni Cappellari

2 thoughts on “Il Borsino di Toni Cappellari – 23.04.2018

  1. Pingback: Eurodevotion
Next Post

Kaunas stravince e si aggiudica il primo match point

Per gara 3 di questa serie di playoff di Turkish Airlines Euroleague si respirava l’atmosfera delle grandi occasioni in una Zalgirio Arena full green da più di 14mila spettatori. La squadra di casa, sospinta dal calore dei propri tifosi, ha ottenuto una vittoria molto larga, netto 80-60, sui greci dell’Olympiacos. […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: