Annunci
Regular Season 2018-2019Season 2018/2019Senza categoria

La Stella Rossa affoga il Valencia sotto una pioggia di triple e tiene viva la speranza playoff

Nel secondo match della 26esima giornata di Turkish Airlines Euroleague il KK Crvena Zvezda mts Belgrado ospita il Valencia Basket.

Partita giocata ad alto ritmo e con ottime percentuali nel tiro da tre punti (25/46 totale). Dopo un primo tempo equilibrato, i serbi hanno aumentato aggressività difensiva e attenzione nel non concedere tiri aperti ai campioni in carica della Liga ACB che hanno faticato a trovare con continuità la via del canestro. Il dominio fisico nel pitturato dei lunghi biancorossi ha poi aperto il campo per lo show balistico degli esterni, che ha scavato il break decisivo nell’ultimo periodo. I minuti finali sono serviti a portare il risultato sul 106-90, record realizzativo della squadra serba in Eurolega.

Ora, come di consueto, vediamo i 5 punti chiave dell’incontro.

 

    • Doppio career high; record di punti segnati in Turkish Airlines Euroleague per uno scatenato James Feldeine, MVP dell’incontro con 30 punti, 4/6 da tre e 10/11 ai liberi. Miglior prestazione realizzativa amara invece per il capitano dei taronja, 22 punti per l’esperto Rafa Martinez, trascinatore dei suoi nel primo tempo ma neutralizzato dalla difesa serba nel finale.

 

    • Altalena Crvena: in 6 giorni la Stella rossa è passata dalla sua seconda peggior prestazione offensiva di sempre in Eurolega, solo 54 i punti segnati nella débâcle di Barcellona, al realizzarne quasi il doppio. Ha scritto così, per tre punti, il nuovo record del club.

 

    • Fiducia. Concetto espresso nel pre partita da Dusan Alimpijevic, giovane allenatore del KK Crvena Zvezda mts Belgrado, e sottolineato anche a fine gara. Era essenziale ritrovare fiducia e tranquillità nel gioco dopo la brutta prestazione nell’ultimo turno di Euroleague e così è stato, tra le mura amiche e grazie al calore del pubblico di casa. Importante mentalmente anche in vista dell’inizio dei playoff di ABA League di Domenica contro Mornar.

 

    • Difficoltà in area per il Valencia Basket secondo Txus Vidorreta, anche a causa della fatica accumulata da una squadra falcidiata dagli infortuni e mai al completo nel corso della stagione. Con Dubljevic che sembra un lontano parente dell’MVP delle scorse finali di Liga ACB, Latavious Williams alla terza partita di Eurolega (un infortunio rimediato in preseason lo ha costretto ai box per 23 turni) e un Pleiss poco energico, Lessort e Bjelica hanno banchettato nel pitturato mettendo a segno 28 punti in due con 10/14 dal campo e 7/7 ai liberi.

 

    • Resta aperta la corsa ai playoffs di Eurolega per la Stella Rossa, nonostante due vittorie di scarto dalla coppia Maccabi Fox Tel Aviv – Baskonia e un calendario decisamente ostico per i serbi che dovranno affrontare Panatinaikos, Fenerbace, Real Madrid e CSKA. Ottavo posto matematicamente irraggiungibile invece per Valencia che ospiterà nel prossimo turno il Real Madrid a caccia di una qualificazione come testa di serie.

 

Annunci
Tags

Related Articles

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: