Norris Cole sempre più leader e il Maccabi supera il Fenerbahce

Il Maccabi ritrova la vittoria e lo fa nel migliore dei modi superando in casa (dove il fattore campo si sente eccome) il Fenerbahce di Obradovic per 82-73. Ma analizziamo la sfida nei nostri consueti 5 punti.

– Comandata dall’inizio alla fine. Salvo un 40 pari i gialloblu hanno comandato tutta la sfida controllando costantemente gli attacchi del Fenerbahce. Nei finali che scottano aver condotto a lungo aiuta a mantenere la calma, e questo al Maccabi è perfettamente riuscito.

-Ancora una volta se stecchi da 3 punti perdi la partita, Legge confermata dal pessimo 7/25 dei turchi. Gli israeliani non hanno certo brillato (6/16) ma la totalità dei tiri ha avuto un minor impatto, e lo conferma la buonissima percentuale da 2 punti (53%)

-Norris Cole sempre più leader e questa partita ne ha esaltato l’enorme talento. 19 punti per l’ex Miami, e la sensazione che si tratti di uno di quei giocatori che potrebbe dominare l’Europa. Il percorso è ancora lunghissimo ma il 40% da 3 in stagione è sicuramente un grandissimo punto di partenza.

-Solo Jan Vesely per il Fenerbahce. Giocatore strepitoso ma puramente interno, e se da 3 la serata è storta allora non è sufficiente una partita da 19 punti con 6/11 dal campo 6/9 ai liberi, 6 rimbalzi, 2 assist e una stoppata. Urgono alternative dagli esterni.

-Alternative che sono mancate, in particolare con la serataccia di Wanamaker. 9 punti con 1/6 al tiro, troppo poco per chi dovrebbe prendere far valere tecnica e potenza fisica, ma le serate no capitano a tutti. L’ex Darussafaka non andava in singola cifra dalla prima giornata dove segnò 6 punti a Malaga, perdendo. Coincidenze?

Next Post

Milano crolla nel finale: decima sconfitta in Eurolega ed i Playoff sono solo un miraggio

Era una gara di bassa classifica europea e le premesse sono state pienamente rispettate. Niente fenomeni nelle due squadre, né in campo, né in panchina, di conseguenza i valori espressi sono stati reali: brutta pallacanestro, accettabile solo per intensità a sprazzi ed assai aiutata dalla negativa performance dell’avversario. Come accadde […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: