Annunci
Regular Season 2018-2019

Olympiakos vs Efes #2 Gara 1 è un lontano ricordo e Spanoulis non basta più

Partita totalmente diversa da gara 1 tra Olympiakos e Efes. Il dominio dei greci è un lontano ricordo e infatti a spuntarla in un infuocato finale è la squadra di Perasovic. Ma analizziamo i cinque punti focali di questa incredibile gara 2.

-Printezis-Spanoulis, il duo greco spadroneggia per gran parte della partita con 20 punti a testa. Vassilis è micidiale dalla lunga distanza ma è anche bravo a pescare i tagli del compagno. Però è proprio Printezis a steccare il finale con lo 0/2 che condanna l’Olympiakos.

-Bryant Dunston, partita pazzesca dell’ex Varese soprattutto dal punto di vista del controllo del corpo. Nel primo tempo decisivo per tenere a contatto l’Efes e sempre perfetto nello scaricare la palla al momento giusto senza commettere infrazione di passi. Chiude con 16 punti 4 rimbalzi e 5 assist. Quasi un play aggiunto.

-Jayson Granger, se stecca dal punto di vista del tiro (9 punti con 4/12 al tiro) risulta fondamentale come assistman. 9 cioccolatini che guidano l’Efes nel momento decisivo, buona parte delle speranze dell’Efes passano da lui.

-Vangelis Mantzaris, si conferma componente fondamentale per l’Olympiakos e infatti se in gara 1 è stato decisivo, in gara 2 stecca clamorosamente e non per caso coincide con la sconfitta dei greci. Fondamentale ritrovarlo per gara 3

-Alex Kirk decisivo nel finale e incisivo nei pochi minuti a disposizione. 15 minuti in campo, 3 su 4 dal campo per 6 punti e 4 rimbalzi. Essere incisivi in pochi minuti può essere un fattore importante in una serie di Playoffs.

Annunci

Dario Destri

Basket come droga. Da anni presente al Forum in tribuna stampa, nel mentre continuo a sognare un titolo dei Phoenix Suns, se non amate Steve Nash non vi voglio nemmeno conoscere (semi-cit.) Non esiste niente di più bello di una Final Four di Euroleague

Related Articles

One Comment

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: