Annunci

Olympiakos vs Efes #2 Gara 1 è un lontano ricordo e Spanoulis non basta più

Partita totalmente diversa da gara 1 tra Olympiakos e Efes. Il dominio dei greci è un lontano ricordo e infatti a spuntarla in un infuocato finale è la squadra di Perasovic. Ma analizziamo i cinque punti focali di questa incredibile gara 2.

-Printezis-Spanoulis, il duo greco spadroneggia per gran parte della partita con 20 punti a testa. Vassilis è micidiale dalla lunga distanza ma è anche bravo a pescare i tagli del compagno. Però è proprio Printezis a steccare il finale con lo 0/2 che condanna l’Olympiakos.

-Bryant Dunston, partita pazzesca dell’ex Varese soprattutto dal punto di vista del controllo del corpo. Nel primo tempo decisivo per tenere a contatto l’Efes e sempre perfetto nello scaricare la palla al momento giusto senza commettere infrazione di passi. Chiude con 16 punti 4 rimbalzi e 5 assist. Quasi un play aggiunto.

-Jayson Granger, se stecca dal punto di vista del tiro (9 punti con 4/12 al tiro) risulta fondamentale come assistman. 9 cioccolatini che guidano l’Efes nel momento decisivo, buona parte delle speranze dell’Efes passano da lui.

-Vangelis Mantzaris, si conferma componente fondamentale per l’Olympiakos e infatti se in gara 1 è stato decisivo, in gara 2 stecca clamorosamente e non per caso coincide con la sconfitta dei greci. Fondamentale ritrovarlo per gara 3

-Alex Kirk decisivo nel finale e incisivo nei pochi minuti a disposizione. 15 minuti in campo, 3 su 4 dal campo per 6 punti e 4 rimbalzi. Essere incisivi in pochi minuti può essere un fattore importante in una serie di Playoffs.

Annunci

One thought on “Olympiakos vs Efes #2 Gara 1 è un lontano ricordo e Spanoulis non basta più

Next Post

Cska vs Baskonia #3, un 3-0 molto bugiardo, non basta la transizione offensiva di Sito Alonso per arginare i russi. E quella stoppata...

Una delle serie che ha mostrato più equilibrio in tutte le gare si chiude paradossalmente con un 3-0 in favore del Cska. Undicesima Final Four negli ultimi 14 anni che dimostrano quindi una grande costanza di rendimento. Analizziamo però cinque punti focali di questa gara 3. –Cory Higgins, l’uomo in […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: