Squadre

Stella Rossa

SEDE: Belgrado, Serbia

ARENA: Kombank Arena (22.000 posti)

Il club più famoso di tutti i balcani, fondato il 4 marzo 1945, è reduce da una grande stagione di Eurolega, assai difficile da confermare in virtù dell’assalto ad alcuni dei suoi gioielli più preziosi. I Playoff raggiunti con l’aiuto fondamentale di un fattore campo decisivo, grazie al supporto ineguagliabile del 22 mila ed oltre della Kombank Arena, rappresentano un risultato storico che pone molta pressione sui biancorossi serbi per la prossima stagione.

Solo un anno dopo la fondazione iniziò il suo dominio nella ex Yugoslavia vincendo ben 10 titoli consecutivi. Nel 1974 arrivò il solo ed unico titolo continentale, la Saporta Cup, inframezzato da un titolo nazionale e tre coppe slave. Due decadi povere di soddisfazioni e poi un altro titolo slavo nel 1993, ripetuto due volte prima di fine secolo.

La panca della Crvena Zvezda ha visto sedersi fenomeni assoluti del coaching mondiale quali il “professor” Aza Nikolic e Ranko Zeravica, nonché il campo ha avuto come protagonisti talenti purissimi del calibro di Zoran Slavnic, Dejan Tomasevic e più recentemente Nemanja Bjielica, sebbene il più forte di tutti resti quel Pregdrag Stojakovic formatosi a Belgrado prima di crescere in Europa e spiccare il volo verso la NBA di altissimo livello. Qualche parziale soddisfazione europea ad inizio secolo fino alle tre coppe serbe consecutive del 2013-14-15.

Il debutto in Eurolega avvenne nel 2013-14, eliminata nei gironi ma poi protagonista in Eurocup fino alla semifinale persa con l’Unics Kazan. La consacrazione come club di alto livello arrivò la stagione seguente, grazie alla dominante presenza del centro Boban Marjanovic: TOP16 e “triplete, con la prima storica affermazione in Adriatic League (in cui era stata spettatrice dei 6 titoli dei «cugini» del Partizan). Vittima, il Cedevita Zagabria di Jasmin Repesa, regolato 3-1. Un primato che verrà premiato anche con il milione di euro di buyout incassa dal Fenerbahce per Nikola Kalnic. Adriatic League (vs Mega Leks) e Serbian League contro i rivali storici del Partizan completano poi la stagione pressoché storica 2015-16, la cui ciliegina sono stati i Playoff di Eurolega contro i campioni dello CSKA, e il record assoluto di assist in una partita della competizione di Stefan Jovic, che il 12 novembre ne smazzava 19 nel 90-79 inflitto al Bayern Monaco, superando i 17 di un suo predecessore proprio in biancorosso, Marcus Williams.

 

Coach Radonjic (confermato)

Contratto Dangubic (f), Mitrovic (f), Lazic (g), Simanic (f), Simonovic (f), Guduric (g), Jovic (p), Rebic (g)

Cessioni Kinsey (f-Hapoel), Miller (f-Maccabi), Zirbes (c-Maccabi), Stimac (c), Micic (p-Tofas)

Acquisti Jenkins (g-Milano), Kuzmic (c-Panathinaikos), Apic (f-Zeleznik), Bjelica (c-Darussafaka)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...