Il Real domina l’Alba in una gara senza storia

Damiano Lollobrigida
0 0
Read Time:2 Minute, 18 Second

I blancos vincono la loro terza partita consecutiva in Euroleague. Incubo Real per l’Alba

Altra vittoria del Real, la terza consecutiva dopo un avvio di stagione incerto. Cade per la quinta gara l’Alba dopo le tre vittorie iniziali. Vero e proprio incubo madrileno per i tedeschi: 13-0 il record in favore dei blancos in Euroleague. Anche ieri sera infatti la storia non è cambiata affatto al WiZink Center di Madrid.

Dominio Madrid (con un paio di blackout)

Il Real parte subito forte e vola subito sul +14 (22-8). La seconda parte del primo quarto rappresenta uno dei pochi momenti di buio dei madrileni, con l’Alba che mette a segno un 9-0 di parziale fino al -5. Con un secondo quarto da 27-17 il Real prova a rimettere le cose in chiaro e chiude avanti all’intervallo 53-37. La musica non cambia nella ripresa, anche +24 per i ragazzi di coach Mateo, stavolta il nuovo 9-0 tedesco (più di 4 minuti senza segnare per il Real) non impensierisce più di tanto i padroni di casa, forti di un gran vantaggio. L’ultimo quarto è senza storia, ritocca il massimo vantaggio il Real +25 per poi chiudere con un più modesto +18: vince la squadra di Madrid 90-72, terza vittoria consecutiva in Euroleague dopo lo stop contro la Virtus.

Poirier MVP della gara

19 punti, 7/9 dal campo, 6 rimbalzi e 3 stoppate (8 totali per il Real), per un totale di 28 di PIR per Vincent Poirier, che ha superato ieri sera i 1000 punti in Euroleague. Sfiora la doppia doppia invece Sergio Rodriguez, per el Chacho 13 punti e 9 assist con 5/6 dal campo. In doppia cifra anche Musa con 10 punti (anche 5 assist). Dominio anche al rimbalzo per i blancos, con 37 palloni catturati vicino al ferro, di cui 13 in attacco. Da segnalare il rientro di Nigel Williams-Goss (8 punti e 3 falli subiti in 7 minuti).

Alba a luce spenta

L’Alba arrivava a questa partita come miglior difesa per percentuali avversarie da due (43.2%) e come seconda miglior squadra per percentuali da dietro l’arco dei tre punti (39.2%). Il 60% da 2 del Real (27/45) e il 9/29 da 3 dell’Alba sono per l’appunto due dati che testimoniano la poca brillantezza dei tedeschi sia in attacco, ma soprattutto in difesa. L’unica nota positiva è data dalla prestazione di Gabriele Procida, 13 punti per l’ex Fortitudo, 6 dei quali in quel primo 9-0 che aveva illuso l’Alba verso la fine del primo quarto.

Se per il Real si è parlato dei 1000 punti di Poirier, c’è da segnalare anche il traguardo raggiunto ieri sera da Maodo Lo: superati i 1500 punti in Euroleague.

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Iscriviti alla Newsletter di ED

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: