ABA e Bundes: corrono Stella Rossa, Partizan e Alba Berlino, cade il Bayern

0 0
Read Time:2 Minute, 5 Second

Dopo il doppio impegno settimanale di Eurolega, anche in Germania e in Lega Adriatica la fatica si fa sentire. Specialmente per quel che riguarda il Bayern Monaco di Andrea Trinchieri, che deve arrendersi per la prima volta in Bundes sul campo degli Hamburg Towers: reduce da due sconfitte in settimana contro Barça e Milano, i bavaresi sono apparsi fin da subito scarichi ad Amburgo perdendo il primo quarto 25-13. Una bella reazione nel secondo con un convincente parziale di 24-7, mentre nel terzo altro crollo che ha riportato avanti la squadra di casa guidata da un immaginifico Kendale McCullum da 31 punti (massimo in carriera). Dopo essersi fatti riprendere in extremis nel finale, la sfida termina ai supplementari con la grande chance di ri-pareggiarla nelle mani di Wimberg, ma la sua tripla finisce sul primo ferro. Bayern che, ancora alla ricerca della prima vittoria in Europa, proverà a rifarsi venerdì a Belgrado con la Stella Rossa.

Va meglio invece all’Alba Berlino, che dopo la larga vittoria con il Pana e la dignitosissima sconfitta 78-74 in casa dell’Efes ospita l’Heidelberg con l’obiettivo di tenere l’imbattibilità in campionato. Dopo grande equilibrio nei primi tre quarti, la sfida viene stappata nell’ultimo grazie soprattutto a Zoosman (18-9-2 alla fine per lui) e Koumadje che chiude con 14 punti e 8 rimbalzi. 14 minuti in campo invece per Gabriele Procida, che alla fine piazza 4 punti con anche 3 rimbalzi e 1 assist.

Spostiamoci ora in ABA Liga, con Stella Rossa e Partizan impegnate nella serata di lunedì. Per quanto riguarda la squadra di Jovanovic, nel derby di Belgrado con il FMP, sicuramente una partita tesa e dura fino alla fine in cui è stato decisivo un secondo quarto da 27-15 di parziale a spezzare un po’ l’equilibrio. 83-77 il finale, con 22 punti di Ivanovic e 14 di Luca Vildoza all’esordio in ABA dopo aver giocato la prima assoluta contro il Real in Eurolega venerdì. L’argentino potrà essere una risorsa molto importante per i serbi da qui in avanti. Decisamente più facile invece la gara della banda Obradovic, che in casa del Mornar Bar vince 83-62 con 18 di LeDay (e 5 rimbalzi) oltre ai 16 di Andjusic. Entrambe restano così a punteggio pieno in classifica, in attesa dei prossimi appuntamenti in Eurolega (Stella Rossa vs Bayern, Partizan che ospiterà invece lo Zalgiris).

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

La vera faccia di Kevin Pangos: ecco il leader che serve a Milano

Non sarà mai Sergio Rodriguez, né per personalità e nemmeno per quella gioia tutta chachista di esprimersi con una palla da basket tra le mani. Ma Kevin Pangos sta iniziando a essere se stesso. E in questo momento difficile, per l’amalgama ancora da affinare e gli infortuni che stanno colpendo […]

Iscriviti alla Newsletter di ED

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: