“Repetita iuvant”, Sasha Vezenkov

Vezenkov ancora miglior giocatore della settimana di Eurolega

0 0
Read Time:2 Minute, 26 Second

Repetita iuvant“, locuzione latina adatta e necessaria per il nuovo premio a Sasha Vezenkov come Man of the week di Eurodevotion.

Vezenkov, già la scorsa settimana, era stato menzionato nella rubrica insieme al prescelto Marcus Howard.

Un passaggio di consegne simbolicamente avvenuto nello scontro diretto che ha visto l’Olympiacos prevalere alla Fernando Buesa Arena contro il Baskonia.

Una ennesima serata di livello per l’ala del team greco a cui l’americano non ha saputo rispondere anche a causa di un infortunio che tutti quanti speriamo non sia grave per la bellezza di questo gioco.

Il team di Bartzokas, insieme a Milano, Fenerbahce, Maccabi e Zalgiris, ha vinto entrambe le partite settimanali, due blitz di altissimo livello a Madrid e Vitoria che si vanno ad aggiungere anche allo scalpo del Barcellona in Catalogna all’esordio.

Una squadra che nonostante le Final Four ottenute la scorsa stagione è partita nuovamente con il profilo basso diventando la mina vagante di questa Turkish Airlines Euroleague.

Ben allenati, un professore del parquet come Sloukas in regia e appunto Vezenkov come ulteriore ingrediente per una ricetta fino a questo punto perfetta.

La crescita è davanti agli occhi di tutti e quello che fino a poco tempo era una gran tiratore sugli scarichi, un giocatore di fisico anche se non esplosivo, si sta trasformando in emblema della completezza.

La sua capacità di leggere la difese è da menti finissime di questo gioco.

Le cifre, sotto riportate, sono soltanto la logica conseguenza per quello che è attualmente a mani basse l’MVP della competizione.

repetita iuvant
repetita iuvant

Vezenkov e l’Olympiacos rappresentano la continuità con la scorsa stagione, il Fenerbahce di Itoudis il ritorno alla nobiltà dopo alcune stagione complicate.

Il restyling estivo ha portato sulla panchina dei turchi il greco ex condottiero del Cska Mosca e sempre dalla Russia è arrivato Johnathan Motley.

Il rookie a livello di Eurolega dopo alcuni mesi di apprendistato in Eurocup l’anno scorso al Lokomotiv Kuban ha subito dimostrato di poter stare al livello superiore.

Motley è attaccante pericoloso nei pressi del canestro, non straordinariamente verticale, ma con quel tiro educato dalla media distanza che lo ha fatto diventare rebus di difficile risoluzione per le difese avversarie anche per merito della sua velocità.

L’impatto, nelle prime quattro giornate, parla di 13 punti, 5.5 rimbalzi e poco più di 2 assist di media con quasi il 70% al tiro da due.

Un lungo moderno con il compito non semplice di sostituire Jan Vesely.

La miglior gara è stata proprio quella di venerdì con il Valencia, una sfida in cui si è guadagnato la palma di “best player”.

repetita iuvant

Due squadre in fuga ancora a punteggio pieno, due formazioni che nella prossima giornata saranno impegnate in sfide molto affascinanti.

Il derby turco e la rivincita play-off tra Olympiacos e Monaco saranno infatti sicuramente due delle gare copertina del round cinque.

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Eurodevotion Starting 5: il nostro quintetto ideale del Round 4 di Eurolega

Starting 5, la nostra selezione del quintetto ideale nel Round 4 di Eurolega. Appuntamento con il nostro “Starting 5”, ovvero il miglior quintetto del Round 4 di Eurolega che ha chiuso la prima settimana della stagione da doppio turno. MIKE JAMES (Monaco) Dopo la “pausa” di Tel Aviv torna ad […]
Starting 5 | Eurodevotion

Iscriviti alla Newsletter di ED

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: