Mike James, il Principe di Montecarlo

Cesare Forgione
0 0
Read Time:4 Minute, 25 Second

Il nostro viaggio nei meandri dell’Eurolega prosegue e questa volta sceglie una fermata d’eccezione.

Il giocatore che oggi andremo ad analizzare è decisamente uno che di strada ne ha fatta e che sul campo risulta essere uno dei più dominanti d’Europa degli ultimi 10 anni almeno.

Si tratta di Mike James, play-guardia del Monaco di Sasa Obradovic.

I dati e la carriera

Mike James nasce il 18 agosto del 1990 a Portland, nell’Oregon.

La sua formazione cestistica si suddivide tra la Grant High School di Portland, il junior college di Eastern Arizona e la Lamar University, dove gioca a livello NCAA con i Cardinals.

Il talento c’è e si vede sin da subito, tant’è che non solo viaggia ad abbondanti 17 punti di media, ma sforna alcune prestazioni a dir poco dominanti come quella contro Louisiana da 52 punti, distruggendo tra l’altro vari record.

Si presenta così al draft NBA del 2012, dove purtroppo però non venne scelto.

Prende piede così la scelta di avviare la sua carriera da pro al di fuori degli Stati Uniti, per la precisione in Croazia, a Zagarbia con il KK.

Parentesi che si conclude molto bene per lui dal punto di vista statistico, ma che gli vale soltanto la chiamata della terza serie italiana, la Serie B al tempo DNP Silver, da parte della Paffoni Omegna.

In Piemonte ammazza letteralmente il campionato, viaggiando su cifre astronomiche come 23 punti e 6 assist di media.

Da lì in poi il rango delle squadre che cercano James si alza decisamente, come il Kolossos Rodi e il Baskonia, che gli dà la prima chance in Eurolega.

In terra basca ci rimane per due anni, e forma con Darius Adams una delle coppie di esterni più forti della competizione.

Coppia di esterni che regalerà al Baskonia la Final Four di Berlino vinta dal CSKA in finale sul Fenerbahce.

L’esperienza spagnola ha contribuito a far conoscere il suo talento in tutta Europa tant’è che ora la sua carriera andrà solo in crescendo.

Il Panathinaikos con Calathes, l’NBA con Phoenix e New Orleans prima ed i Nets poi, Milano ed il CSKA han solo confermato quanto dimostrato a Vitoria, ovvero che il talento di Mike James è spropositato.

Ora la sfida intrigante nel Principato, nel tentativo rilanciare il Monaco in Eurolega come il Baskonia fece con lui nel 2014.

(1/3, scorri in fondo per cambiare pagina e proseguire la lettura)

Happy
Sad
Excited
Sleepy
Angry
Surprise

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%
Next Post

Sehmus Hazer: Alla scoperta del nuovo gioiello di Istanbul

Dalla parti di Istanbul sponda Fenerbahce di giocatori talentuosi ne sono passati diversi: Bodganovic, Sloukas, De Colo, Datome, Melli, Vasely, Kalinic solo per citarne qualcuno e quindi i tifosi sono sempre stati abituati a vedere uno spettacolo che valesse il cosidetto prezzo del biglietto. Ovviamente è ancora molto presto per […]

Subscribe US Now

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: